Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Ue-investe-in-tecnologia-Fiware-primo-hackaton-italiano-a-Firenze-84779df2-2891-4350-9010-98f485c901f8.html | rainews/live/ | true
TECH

Piattaforma tra 'future internet e software'

L'Ue investe 300 milioni di euro nel Progetto Fiware, il social network tutto europeo

L'Unione europea annuncia ingenti investimenti su nuove startup e servizi online, con l'obiettivo ambizioso di creare qualcosa che possa essere il social network tutto europeo. A Firenze si terrà il primo appuntamento italiano, il Fiware Hackaton 

Condividi
Firenze
Uber, WhatsApp, Twitter, Google, Instagram e ovviamente Facebook, popolarissimi tra i cittadini europei, sono stati ideati e prodotti negli Stati uniti. Ora però l'Unione europea vuole recuperare terreno sul fronte tecnologico. E annuncia ingenti investimenti su nuove start up e servizi on-line 'Made in Ue'.

Si parte dai 300 milioni spesi sul progetto open source Fiware, nato dalla fusione delle parole 'Future Internet e software'. "La competitività dell'industria europea - ha detto di recente Guenther Oettinger, commissario europeo all'Agenda Digitale - dipenderà in futuro sempre di più dalla capacità che avremo di estendere lo sviluppo del software di alta qualità e dal miglioramento delle tecnologie informatiche più moderne".    

Fiware è un progetto pubblico-privato che mette a disposizione un set di strumenti di software creati per aiutare gli sviluppatori di startup a trasformare le loro idee in applicazioni. 

Hackaton a Firenze
In Italia ci sarà una '24h' di workshop e coding per trasformare idee in progetti concreti che sfruttino la tecnologia Fiware, durante il primo hackaton organizzato nel nostro Paese, il 10 e 11 aprile a Firenze. La registrazione all'evento è gratuita. In palio 5.000 euro in premi per i migliori tre progetti 

L’evento è il secondo di tre appuntamenti previsti a livello internazionale (il primo hackaton si è tenuto a Madrid lo scorso settembre) con l’obiettivo di selezionare i migliori progetti in ambito 'mobile internet' basati sulla piattaforma cloud e open source Fiware, in grado di offrire un set di Api (Application Programming Interfaces) dalle specifiche pubbliche e royalty-free per lo sviluppo e la pubblicazione di applicazioni e servizi internet a basso costo per comunicazione, social, video, media & advertising, design, educazione, intrattenimento, mobile commerce, connessione di dispositivi, contenuti, periferiche tv, infrastrutture, sicurezza, produzione, finanza, smart city e social network.