">
Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Usa-esplosione-al-Kennedy-Space-Center-su-rampa-di-lancio-Spacex-cape-canaveral-8bbbd311-d97a-41a5-9270-de6fea7dc099.html | rainews/live/ | true
MONDO

Usa, Cape Canaveral: esplosione al Kennedy Space Center su rampa di lancio SpaceX

Condividi


Un razzo Falcon 9 della compagnia privata SpaceX è esploso a Cape Canaveral, in Florida. Una enorme colonna di fumo si leva dal sito. Erano in corso alcuni test per un lancio programmato del satellite per le comunicazioni israeliano Amos-6 della compagnia Spacecom previsto per il prossimo sabato 3 settembre.  

Il razzo in orbita aveva lo scopo di connettere diversi paesi africani alla rete: un progetto frutto dell'accordo tra Eutelsat e Facebook. Il social network  sta sviluppando un progetto per portare internet nelle aree più remote del mondo, tra cui proprio l'Africa sub-sahariana.

Il missile era senza equipaggio e non ci sono feriti, ma c'è stata la perdita dei carico e del razzo. A confermarlo è la stessa società su twitter. "SpaceX conferma che oggi c'è stata un'anomalia sulla rampa di lancio, che ha portato alla perdita del veicolo e del suo carico. non ci sono stati feriti".

Secondo quanto riporta la stampa Usa, l'esplosione ha scosso edifici che si trovavano a diverse miglia di distanza dal luogo dell'incidente e una serie di esplosioni multiple si sono succedute per diversi minuti. Il cielo che sovrasta la base di Cape Canaveral è stato oscurato da una densa nube di fumo nero.

Il test durante il quale è accaduto l'incidente era considerato di routine in vista del lancio del razzo Falcon 9 previsto per sabato.