Original qstring: refresh_ce | /dl/archivio-rainews/articoli/Vacanze-Turismo-c056d0a8-0d50-426b-b260-b4c05503b340.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Confesercenti: buona presenza degli stranieri, ma il 57% è italiano

Turismo, negli alberghi per i Ponti occupate 7 camere su 10

Condividi
Dopo una Pasqua "senza l'uovo" il mondo del turismo spera nei ponti di Primavera. E i segnali sembrano buoni anche se rimangono difficoltà serie. Per i prossimi week end - secondo il monitoraggio condotto dal Centro Studi Turistici con Assoturismo Confesercenti sulla disponibilità di offerta ricettiva sui vari portali delle Online
Travel Agencies - si registra un tasso medio di occupazione delle camere disponibili negli alberghi aperti del 67%, con punte più elevate per il 1° maggio.

A trainare l'interesse del mercato sono soprattutto le città d'arte, dove si rileva un tasso medio di saturazione della ricettività on line dell'80%. Particolarmente buona la
performance di Napoli, dove - in occasione del 1° maggio - sono state già prenotate il 95% delle camere disponibili online. Prenotati quasi 9 posti su 10 anche a Venezia, Firenze, Torino e Roma.

Per le aree della campagna e di collina il livello di occupazione è del 69%, mentre è del 62% per le imprese del turismo balneare che sono già attive e che però rappresentano ancora una netta minoranza dell'insieme. Buoni anche i riferimenti per le aree di montagna, per le quali si stima un'occupazione media della disponibilità pari al 64%.

Sulla base delle informazioni rilevate dai canali di commercializzazione online e dei risultati delle interviste ad un panel selezionato di imprenditori si stimano soggiorni dalla durata di circa 2,7 notti, con una prevalenza di turisti italiani (57%).