Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Vaccino-Speranza-oggi-supereremo-105-milioni-di-dosi-somministrate-lunedi-verifica-diffusione-varianti-eaf8e536-9a07-4ac3-8eed-e11803c04b31.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

Lotta alla pandemia

Speranza: "Oggi supereremo 105 milioni di dosi di vaccino. Lunedì verifica diffusione varianti"

Il ministro della Salute è intervenuto alla presentazione dell'edizione 2021 de Il Corriere della salute migranti

Condividi
"Oggi noi supereremo i 105 milioni di dosi di vaccino somministrate e questo può avvenire perché nel nostro Paese c'è un grande Servizio sanitario nazionale,capillare, che spesso purtroppo manca in tante aree del mondo". Lo ha affermato il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenendo alla presentazione dell'edizione 2021 de Il Corriere della salute migranti

"Il ministero della Salute ha deciso che lunedì si farà una 'flash survey', una nuova verifica delle diverse varianti nel nostro paese per capire anche questa variante Omicron come si sta diffondendo", ha detto il ministro della Salute.

La variante Omicron è "una nuova insidia. In Italia i numeri sono ancora limitati ma in queste ore il ministero della Salute ha deciso che nella giornata di lunedì si farà una nuova flash survey, ovvero una nuova verifica della prevalenza delle diverse varianti nel Paese perché è fondamentale capire quanto sta crescendo la Omicron e con che ritmo rispetto all'andamento epidemiologico", ha affermato il ministro della Salute.

Le notizie sulla variante Omicron, ha sottolineato Speranza, "sono ancora parziali e non definitiva ma segnalano che è insidiosa, problematica e che con tutta probabilità  ha una maggiore capacità di contagiare".   "I numeri in Italia sono ancora limitati e risulta ancora una presenza marginale ma - ha detto - vorremmo ancora verificare".

Donare i vaccini ai paesi in via di sviluppo "è fondamentale: l'Italia ha 50 milioni di dosi donate e impegni di donazione e saliremo ancora nelle prossime settimane.Ma donare ma non basta: noi paesi più forti dobbiamo aiutare quelli più deboli anche a organizzare le campagne; dobbiamo trasferire l'organizzazione della campagna, la formazione delle risorse umane, la rete logistico-organizzativa. Questo è un grande tema e la vera sfida della comunità internazionale", ha affermato il ministro della Salute, Roberto Speranza,intervenendo alla presentazione dell'edizione 2021 de Il Corriere della salute migranti.