Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Vigili-assenti-a-Roma-a-Capodanno-il-sindacato-della-polizia-locale-Organizzazione-sbagliata-molti-agenti-erano-in-ferie-fd10dc12-0303-4ece-a5fd-c13965df4344.html | rainews/live/ | true
ITALIA

La polemica

Vigili assenti a Roma, il sindacato: "Organizzazione sbagliata, molti agenti erano in ferie"

Il segretario del Sulpl di Roma, Stefano Giannini, difende chi non si è presentato al lavoro a Capodanno: "I dati inducono in errore e quelli che si sono assentati per malattia erano veramente malati"

Condividi
Agenti della Polizia locale di Roma (Ansa)
Roma
"Per come sono stati pubblicati, i dati inducono in errore. C'è da dire, infatti, che la maggior parte delle assenze non è per malattia, ma per ferie. C'è stata una sbagliata organizzazione”. Stefano Giannini, il segretario del Sulpl di Roma, nega che nella capitale ci siano stati comportamenti scorretti da parte degli agenti nella notte di Capodanno.

"Errore di valutazione di chi doveva pianificare il servizio" 
“La verità è che stato tenuto in servizio solo un numero di agenti in grado di coprire l'ordinario – dice il rappresentante del sindacato della Polizia locale capitolina - Per quanto riguarda i servizi particolari della notte di Capodanno, contavano su circa 700 vigili che volontariamente si sarebbero dovuti secondo loro mettere in straordinario, ma questo non è successo. È stato quindi un errore di valutazione da parte loro".
 
"Gli assenti per malattia erano veramente malati" 
Giannini non crede ci saranno conseguenze di alcun tipo per gli agenti. "Quelli che si sono assentati per malattia erano veramente malati – garantisce - A quanto ci risulta nessuna visita fiscale ha rilevato anomalie".