Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Violenze-Germania-Colonia-Amburgo-6cd858e5-90ac-4d4d-aa1b-b7148cf7700f.html | rainews/live/ | true
MONDO

Germania, ad Amburgo 133 denunce di violenze a Capodanno

Condividi
Manifestazione a Colonia
La polizia della città portuale del nord della Germania di Amburgo ha reso noto di aver ricevuto 133 denunce di violenze, tra cui alcune a sfondo sessuale, che sarebbero state commesse la notte di Capodanno. Gli investigatori non hanno identificato nessun indagato per gli assalti, che avrebbero avuto lungo lungo la Reeperbahn. Ma le vittime hanno descritto gli assalitori "con sembianze africane, arabe o sud europee" ha detto un portavoce della polizia.

"Naturalmente è possible che gli autori appartengano a un solo gruppo, ma al momento le descrizioni sono diverse" ha detto il portavoce rispondendo alla domanda se sia possibile tracciare un parallelo con quanto avvenuto su più vasta scala a Colonia, dove gli assalitori sarebbero stati tutti nordafricani.

Nella città sul Reno la polizia ha raccolto quasi 400 denunce di violenze durante le celebrazioni per il nuovo anno, da palpeggiamenti a furti fino a due casi di violenza sessuale. Immigrati illegali e richiedenti asilo nordafricani sono i principali indiziati del fatti di Colonia. Ieri la cancelliera tedesca Angela Merkel ha inaugurato la linea dura sui rifugiati affermando che se saranno condannati anche per reati lievi saranno espulsi dalla Germania.