Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/Vittima-del-lavoro-nel-Cesenate-muore-schiacciato-da-una-sacco-da-400-kg-ab1cfeac-3005-4c1d-b8fe-5280c7d224e3.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Longiano

Vittima sul lavoro nel Cesenate: muore in azienda schiacciato da una sacco da 400 chili

A perdere la vita, il custode 54enne dello stabilimento

Condividi

Stava svolgendo alcune mansioni, probabilmente stava spazzando, all'interno dello stabilimento dell'azienda agroalimentare Martini - situata lungo la Via Emilia a Longiano, nel Cesenate - quando è stato schiacciato da un grosso sacco contenente bicarbonato, dal peso di 400 chilogrammi, staccatosi dall'alto. A perdere la vita - così riportano i quotidiani cesenati - un uomo di 54 anni, custode della ditta, di origine campana e che da tempo viveva in una casa all'interno del perimetro aziendale. Lascia moglie e due figli.

I fatti risalgono al pomeriggio di ieri. L'allarme al 118 è scattato intorno alle 16.15: in quel momento qualcuno ha scorto il corpo del 54enne schiacciato dal sacco caduto dall'alto. Sul posto sono giunti i sanitari con un'ambulanza e un'automedicalizzata ma per l'uomo non c'è stato nulla da fare. Nello stabilimento romagnolo sono arrivati anche i Carabinieri di Longiano e gli uomini della Medicina del lavoro dell'Asl di Cesena, per la ricostruzione della vicenda e verificare cosa possa avere provocato la caduta del grosso sacco.