Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/abbado-terza-serata-omaggio-orchestra-Matheuz-197258e7-a00c-4e4a-8ed4-4d91cf8189cd.html | rainews/live/ | true
SPETTACOLO

A metà serata flash mob musicale

Sanremo, al via la terza serata con l'omaggio ad Abbado

Sul palco l'Orchestra della Filarmonica La Fenice di Venezia diretta da Diego Matheuz, allievo di Abbado; il direttore d'orchestra lancia un appello per salvare l'orchestra di Mozart. Poi spazio alla gara, 4 nuove proposte 

Condividi
(ansa)
Si apre con un omaggio al maestro Abbado la terza serata del Festival di Sanremo. Nel palco l'Orchestra della Filarmonica La Fenice di Venezia diretta da Diego Matheuz, che fu allievo di Abbado, scomparso un mese fa. E la serata comincia con le "Le Nozze di Figaro". 

"La cultura per i poveri non può essere una cultura povera", diceva Abbado, e Diego Matheuz ha ripetuto queste parole dal palcoscenico dell'Ariston. E anche Fabio Fazio nel suo monologo iniziale ha ricordato Claudio Abbado, sul tema della bellezza, il filo conduttore di questa edizione "era convinto che bellezza, arte e cultura rendono le persone migliori" e ha poi lasciato la scena al talento di Matheuz.

Il direttore d'orchestra venezuelano, 29enne, ha raccontato di aver conosciuto Abbado in Venezuela nel 2005: "Stavo suonando il violino e mi ha detto di dirigere l'orchestra, due ore dopo mi ha chiesto di fare il suo assistente". Matheuz ha poi lanciato un appello affinchè si porti avanti uno degli ultimi progetti di Claudio Abbado, l'Orchestra Mozart di Bologna, chiusa per mancanza di fondi: "E' un peccato. Era l'ultimo sogno di Claudio. C'è bisogno di aiuto per portarlo avanti perché Claudio sarebbe felice".

Dopo l'omaggio al direttore d'orchestra Fazio ha ricordato la situazione in Ucraina "Sanremo è molto visto anche nei Paesi dell'Est. E parlando dell'Est il pensiero di tutti noi va ai fatti terribili, tragici che la cronaca ci sta raccontando".

Poi spazio alla gara con i 14 campioni che ripropongono le canzoni che hanno passato il turno e le 4 nuove proposte.

A metà serata arriva una sorpresa. Un finto contestatore interrompe Fazio, urla dalla platea "basta, vogliamo sentire la musica". Sembra l'ennesimo imprevisto ed invece è un flash mob musicale: inizia a cantare l'addetto alla security e poi si alzano tutti gli altri, da diversi punti del teatro. Sono i Shai Fishman and the a cappella all stars, gruppo israeliano che si esibisce in tutto il mondo utilizzando solo le voci per ricreare melodie e canzoni, riproducendo i suoni di un'intera orchestra.