Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/agguato-puglia-funerali-contadini-uccisi-chiesa-stracolma-6bf0235c-73b8-4130-b7e6-0462e66c7327.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Una delle ipotesi: forse vittime di scambio di persona

Agguato in Puglia. I funerali dei contadini uccisi, chiesa stracolma

Condividi
Centinaia di persone hanno partecipato, nella chiesa Santissima Annunziata di San Marco in Lamis detta anche 'Collegiata', ai funerali dei fratelli Luigi e Aurelio Luciani, i due contadini di San Marco in Lamis uccisi mercoledì scorso con colpi di arma da fuoco, probabilmente perché testimoni scomodi dell'assassinio del boss Mario Luciano Romito e del suo cognato e autista Matteo De Palma.

La chiesa era gremita e decine di persone sono rimaste all'esterno della 'Collegiata' perché non c'era più posto all'interno. Tanto dolore e commozione traspariva sui volti della gente del paese. Nella sua omelia il parroco, don Pietro Giacobbe, ha più volte fatto riferimento al sacrificio di Gesù Cristo sulla croce. "Ci chiediamo - ha detto tra l'altro il sacerdote - perché è successo a noi. Non abbiamo risposte".

Un lunghissimo applauso di centinaia di persone ha accompagnato nel loro ultimo viaggio i feretri. Prima che le bare portate a spalla, uscissero dalla chiesa, il parroco della chiesa, don Pietro Giacobbe, ha abbracciato i famigliari dei due contadini, gente distrutta dal dolore. Poco dopo ha preso avvio, tra due ali di folla, il mesto corteo diretto al cimitero. Qualcuno tra la folla ha urlato le parole 'vittime innocenti' per sottolineare come i due contadini fossero soltanto onesti lavoratori che si sono trovati nel posto sbagliato e nel momento sbagliato, pagando con la vita la furia omicida di un 'commando' mafioso. 



In mattinata, in forma strettamente privata - per il divieto di funerali pubblici imposto dal questore di Foggia - Mario Della Cioppa, si è svolto il rito funebre per Romito e De Palma.

Ipotesi investigatori: forse scambio di persona
I fratelli Luciani potrebbero essere rimasti vittima di uno scambio di persona. È questa "una delle ipotesi che potrebbe essere verosimile" - si apprende da fonti investigative - sulla quale i carabinieri stanno compiendo accertamenti. I due contadini potrebbero essere stati scambiati per persone vicine a Romito perché viaggiavano a bordo di un Pick Up bianco, veicolo forse identico a quello utilizzato da gente conosciuta da Romito. Gli inquirenti stanno anche verificando la circostanza della presunta presenza nella zona dell'agguato di una turista americana, che potrebbe aver incrociato i killer e potrebbe essere stata allontanata dal 'commando' prima che venisse compiuta la strage.