Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/barack-obama-milano-incontro-renzi-telefonata-macron-4b7e3465-6f05-4ef0-ad79-60e7a4561e5b.html | rainews/live/ | true
ITALIA

La visita in Italia dell'ex presidente Usa

Barack Obama a Milano, incontro con Renzi e telefonata a Macron

Barack Obama a Milano, martedì l'intervento sull'alimentazione a Seeds&Chips

Condividi
Nella prima giornata della sua visita a Milano, l'ex presidente Usa, Barack Obama, ha incontrato il segretario del Pd, Matteo Renzi. I due hanno lasciato insieme nella stessa auto l'hotel Hyatt dopo circa due ore di incontro, per raggiungere Palazzo Clerici, dove c'è stata una cena privata organizzata dall'Ispi con ospiti selezionati. L'uscita di Obama e Renzi è stata salutata con molti applausi da parte della piccola folla in attesa. 

Renzi e Obama telefonano a Macron
A quanto si apprende, nel corso del loro incontro, Obama e Renzi hanno telefonato al neo presidente francese Emmanuel Macron per esprimere le loro felicitazioni e congratularsi con lui. Un "ampio giro di orizzonte" sull'Europa e sui principali temi legati alla situazione internazionale. Sono gli argomenti toccati nel faccia a faccia. I due leader si sono salutati con grande affetto, si sono abbracciati e si sono subito tolti la giacca per affrontare una discussione fitta in maniche di camicia. In precedenza, Obama aveva visitato la Pinacoteca ambrosiana e il Duomo. 

Renzi: Obama ha ancora molto da dare alla politica 
"Felice di aver rivisto a Milano un amico e un grande leader, Barack Obama. E l'ho rivisto in gran
forma: ha ancora molto da dire e da dare alla politica mondiale", scrive Renzi su Facebook al termine della cena dell'Ispi, alla quale ha partecipato insieme all'ex presidente Usa. 

Nelle prossime ore intervento di Obama su alimentazione a Seeds&Chips
Occasione principale della visita, è Seeds&Chips - The Global Food Innovation Summit, il summit internazionale sulla food innovation ideato da Marco Gualtieri, in Fiera Milano a Rho-Pero. Obama è l'ospite d'onore. Martedì, a partire dalle 14, terrà un discorso di circa mezz'ora parlando di corretta alimentazione, spreco e cibo del futuro con lo chef Sam Kass (classe 1980), che ha lavorato alla Casa Bianca fino al 2014, come chef-consigliere politico del presidente per la politica nutrizionale e anima della campagna Let's Move voluta da Michelle Obama per combattere l'obesità negli Usa. Ad ascoltarlo nella sala da 3.500 posti, in prima fila ci saranno il sindaco di Milano Giuseppe Sala - che ad Obama in questa due giorni, consegnerà le chiavi della città alla fiera di Rho: "Milano credo che si sta muovendo in una filosofia 'obamiana' - ha spiegato - che è fatta di sviluppo dell'economia e del lavoro ma anche di tanta solidarietà. Abbiamo deciso di dargli le chiavi della città perché riteniamo che quello che Milano rappresenta oggi è molto in linea con quello che è il suo pensiero".