Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/calcio-campionato-Europeo-Euro-2020-Inghilterra-Germania-Kane-Sterling-2a8c8c22-8e77-480c-a783-f65500e8ab03.html | rainews/live/ | true
SPORT

Euro2020, ottavi di finale

Germania battuta 2-0, l'Inghilterra vola ai quarti

Sterling e Kane decidono nella ripresa il big match di Wembley. Nel primo tempo occasioni fallite su entrambi i fronti. Müller spreca la chance del possibile pareggio. Ora i bianchi contro la vincente di Svezia-Ucraina

Condividi
La sfida infinita questa volta va all’Inghilterra. La Germania esce sconfitta da Wembley, come nella finale dei Mondiali del 1966. I bianchi dei tre leoni si impongono per 2-0 nell’ottavo di finale di Euro2020. A Londra va in scena una partita intensa, anche se non entusiasmante. Ora gli inglesi se la vedranno sabato all’Olimpico di Roma con la vincente di Svezia-Ucraina sabato a Roma. 
 
I due ct, Southgate e Löw, si schierano con il 3-4-3. In quello inglese reparto offensivo formato da Saka, Kane e Sterling. Il tridente tedesco comprende Havertz, Werner e l’eterno Müller.
 
Supremazia territoriale tedesca, con un gioco più organizzato anche se lento. Fiammata dei bianchi inglesi al 16’ con un destro da fuori di Sterling messo in angolo da Neuer. Al 32’ Havertz mette Wener a tu per tu con Pickford, ha la meglio il portiere inglese. L’occasione più grossa del primo tempo è di marca britannica in pieno recupero: percussione centrale di Sterling, il pallone carambola a Kane che con lo stop salta Neuer ma viene anticipato da Hummels in scivolata.
 
In apertura di ripresa, mezzo miracolo di Pickford su botta di Havertz innescato da Gosens. Cominciano i cambi e il ritmo ne risente. La partita la risolve Sterling al 75’, coronando con un piatto destro da pochi passi una bella azione avvolgente dei tre leoni, rifinita da un cross basso di Shaw dalla sinistra. All’81’ Müller si divora il pareggio, mettendo a lato solo davanti a Pickford, dopo palla persa dall’Inghilterra. E allora è la squadra di Southgate a chiudere la partita all’86’ con Kane che si sblocca dopo tre partite poco convincenti: l’”uragano” incorna in rete un traversone da sinistra di Grealish. Nel recupero, non riesce una combinazione volante tra Goretzka e Havertz. Sipario.