Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/camusso-landini-renzi-jobs-act-07df6eb0-b9de-4362-a84f-5ddd5b0a29cc.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Sindacati

Jobs Act, Camusso e Landini all'attacco di Renzi

I due leader sindacali in tv ancora contro il governo. La numero della Cgil dice che il "premier non ha voluto vedere il disagio del mondo del lavoro"

Condividi
Il premier Matteo Renzi "ha acceso una grandissima speranza per il cambiamento e questo cambiamento non si declina mai" e "non ha voluto vedere il disagio del mondo del lavoro che è sceso molto civilmente in piazza per dire che bisognava cambiare politica, e lui ha risposto in modo sprezzante". La leader della Cgil, Susanna Camusso, ospite di Ballarò, commenta così i segnali, a partire dal dato dell'astensionismo, che sono emersi dal voto alle regionali.

"Lo sciopero generale ha ancora più senso dopo che hanno approvato il Jobs Act e dopo che il governo continua a rifiutare il confronto, anzi invito le persone a partecipare allo sciopero generale. Andremo oltre allo sciopero generale, non ci fermiamo, faremo anche altre cose". Così il segretario della Fiom Maurizio Landini ha commentato in tv il via libera alla riforma del mercato del lavoro.