Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/centro-europeo-controllo-malattie-44-casi-omicron-confermati-in-11-paesi-nessuno-grave-84398c87-24ec-48d3-a0e6-c2ff87cd8770.html | rainews/live/ | true
EUROPA

Confermati in 11 Paesi

Centro europeo prevenzione e controllo malattie: 44 casi Omicron con sintomi lievi o asintomatici

Sono in corso accertamenti su altri possibili contagi sospetti. Lo ha reso noto la responsabile dell'Ecdc, Andrea Ammon

Condividi
Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc), ha rilevato 44 casi della variante 'Omicron' finora registrati nell'Ue mentre sono in corso accertamenti su altri possibili contagi sospetti. Lo ha reso noto la responsabile dell'Ecdc, Andrea Ammon, sottolineando che tutti i casi mostrano sintomi di malattia lieve o sono asintomatici.

Sono stati segnalati da undici Paesi dell'Unione europea e dello Spazio economico europeo: Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Danimarca, Francia (Reunion), Germania, Italia, Paesi Bassi, Portogallo, Spagna e Svezia. La maggior parte dei casi ha una storia di viaggi in Paesi africani, con alcuni che hanno preso voli in coincidenza in altre destinazioni tra l'Africa e l'Europa. Finora non sono stati segnalati episodi gravi o decessi. Sono stati inoltre segnalati casi in nove Paesi e territori al di fuori dell'Ue: Australia, Botswana, Canada, Hong Kong, Israele, Giappone, Sudafrica, Svizzera e Regno Unito.