Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/coronavirus-Trump-chiede-800-miliardi-al-Congresso-Il-presidente-Navi-ospedale-a-New-York-e-sul-Pacifico-fbab5190-c400-4fee-8079-fba197f3cfad.html | rainews/live/ | true
MONDO

Negli Usa

"Trump chiede 800 miliardi al Congresso". Il presidente: "Navi ospedale a New York e sul Pacifico"

Condividi
La Casa Bianca chiede al Congresso di stanziare 500 miliardi per due tranche separate di pagamenti agli americani nelle prossime settimane ed altri 300 miliardi di dollari per aiutare le Pmi a pagare gli stipendi nell'emergenza coronavirus: è la proposta del tesoro Usa, come scrive il New York Times citando documenti circolanti a Capitol Hill.

La proposta prevede pagamenti diretti ai contribuenti americani per 250 miliardi di dollari dal 6 aprile e per altri 250 miliardi il 6 maggio. Il pacchetto prevede anche 200 miliardi di dollari di aiuti per l'industria aerea, di cui 50 per come prestiti agevolati per le compagnie aeree. La proposta rientra nel pacchetto da 1000 miliardi in discussione a Capitol Hill e che potrebbe essere votata oggi al Senato.

Una nave ospedale è pronta ad andare a New York: lo ha detto Donald Trump in una conferenza stampa alla Casa Bianca della task force Usa contro il coronavirus. Inizialmente il presidente aveva parlato di due navi ma poi ha precisato che la seconda andrà sulla costa pacifica.

Trump userà la legge sulla produzione per la difesa per affrontare l'emergenza coronavirus: lo ha detto nella conferenza stampa alla Casa Bianca. Il presidente ha ordinato la sospensione di tutti gli sfratti e dei pignoramenti legati ai mutui per la casa.

La definizione 'virus cinese' per il coronavirus "non è razzista, viene dalla Cina, è accurata". Lo ha ribadito il presidente americano, rispondendo a una domanda dei giornalisti. Il termine 'virus cinese' ha fatto salire la tensione con Pechino che lo respinge con forza. 

Trump ha annunciato che tra stasera e domani potrebbe tenere una seconda conferenza stampa dedicata a quelli che ha definito sviluppi "eccitanti" dalla Food and Drug Administration (Fda), ma non ha aggiunto dettagli. Ha solo detto che in una seconda conferenza parlerà "della Fda e di alcune cose piuttosto eccitanti che stanno avvenendo". Il presidente ha sottolineato che su sua direttiva, la Fda "sta lavorando molto, molto duro su diversi sviluppi".