Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/coronavirus-consigli-pulizia-dispositivi-e611ac7f-86ab-4a24-8a62-f9cedb7a97d3.html | rainews/live/ | true
TECH

Igiene anche per dispositivi

Coronavirus, i consigli per la pulizia di smartphone e pc

Attenzione all'igiene dei dispositivi elettronici su cui teniamo le mani costantemente. Le case produttrici aggiornano le raccomandazioni per la manutenzione senza rischi

Condividi
E' doveroso lavarsi le mani più volte al giorno, ma è altrettanto necessario prestare attenzione all’igiene di  strumenti come il telefono cellulare, le tastiere e gli schermi dei dispositivi elettronici, quelli che utilizziamo sempre più intensamente.

E che sono maneggiati talvolta da più persone, nonché poggiati su superfici non sempre sanificate nell’arco della giornata.

Non condividere 
Il primo consiglio, quindi, è quello di pulire accuratamente i dispositivi almeno una volta al giorno e di evitare di farli utilizzare da altre persone, anche della stessa famiglia, contemporaneamente. L'automatismo nel passare di mano il telefonino durante una chiamata ("ti passo mamma!" e simili) dovrebbe essere evitato. Ed  è necessario spiegarlo anche agli adolescenti, abituati a tenere lo smartphone sempre vicino dalla mattina alla sera. 

Cosa pulire
Particolare attenzione va messa alla pulizia delle cover, che vanno rimosse e sanificate molto spesso, e alle tastiere e mouse dei laptop e portatili.

Sulla scia dell'epidemia, diversi produttori hanno aggiornato i consigli per la pulizia di computer e altri dispositivi, spiegando che è possibile usare, in caso di necessità, anche le salviettine disinfettanti per pulire le parti non porose dei device.

Con molta attenzione, però: i prodotti di pulizia e i materiali abrasivi consumano il rivestimento e potrebbero graffiarlo, raccomanda Apple per quanto riguarda i propri prodotti. Regole che sono comunque valide per tutti i tipi di smartphone. 

Igiene in sicurezza
Per evitare che lo smartphone diventi un ricettacolo di germi, microbi, polvere e sporcizia, è utile seguire queste indicazioni:

- Assicurarsi che lo smartphone sia scollegato da qualunque fonte di alimentazione, dispositivo o cavo esterno. Rimuovere la cover, se utilizzata. Spegnere lo smartphone prima di iniziare le operazioni di pulizia.
- Preparare una soluzione di acqua (50%) e alcol etilico (50%). La soluzione va messa in uno spruzzino pulito: l'ideale sarebbe in formato da viaggio per essere trasportato in borsa o zaino.
- Non spruzzare direttamente la soluzione ma usare un panno morbido monouso o, in alternativa dei dischetti in cotone idrofilo, inumidirlo molto leggermente con la soluzione di acqua e alcol e strizzare.
- Passare il panno su tutta la superficie dello smartphone, prestando attenzione ad evitare loghi o parti stampate. L’operazione di pulizia dovrà essere fatta con una minima pressione.
- Buttare via il panno o dischetto utilizzato con la soluzione acqua-alcool.
- Utilizzare un secondo panno morbido monouso - evitando asciugamani, panni ruvidi o che possano lasciare residui - e asciugare con molta cura lo smartphone.

Consultare i siti
L’operazione va ripetuta almeno una volta al giorno. Queste buone pratiche di pulizia dello smartphone, indicate dal produttore cino-francese Wiko, in linea di principio sono applicabili a tutti i modelli di smartphone in generale, salvo particolari indicazioni delle varie case produttrici, che è buona norma consultare nelle pagine dedicate.