Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/coronavirus-francia-stop-classi-solo-se-piu-di-3-positivi-bc33e9c9-0acf-4bbe-b82b-7ae45f44032b.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

Borsa. Paura Covid affossa Europa

Coronavirus. Da oggi regione Madrid in lockdodwn. Oltre metà della Francia è "zona rossa"

Circa 858.000 abitanti da oggi e per i prossimi 14 giorni saranno nuovamente sottoposti a 'misure di contenimento'. In Francia, 50 Dipartimenti corrispondenti alla maggioranza del territorio nazionale sono stati dichiarati in "zona di circolazione attiva del virus". Impennata di contagi in Belgio, +62%. Più colpiti giovani nella fascia tra i 10 e i 19 anni

Condividi
Circa 858.000 abitanti della regione di Madrid da oggi e per i prossimi 14 giorni saranno nuovamente sottoposti a lockdown. Uscire di casa sarà consentito soltanto per andare a lavoro, per recarsi in farmacia e per andare a scuola. Questo confinamento riguarda principalmente i quartieri e i comuni a sud della capitale spagnola. I parchi sono stati chiusi, i negozi, i bar e i ristoranti dovranno limitare al 50% la capacità. Vietate anche le riunioni con più di sei persone. La decisione era stata annunciata venerdì dalla governatrice Isabel Diaz Ayuso dopo un incremento dei casi nella regione, divenuta l'epicentro della pandemia in Spagna: 1.000 casi ogni 100mila abitanti.

Oltre metà della Francia "zona rossa"
Oltre la metà dei Dipartimenti francesi è ormai dichiarato in "zona rossa" per allerta Coronavirus. In particolare, 50 Dipartimenti corrispondenti alla maggioranza del territorio nazionale sono stati dichiarati in "zona di circolazione attiva del virus". Una classificazione che permette, tra l'altro, ai Prefetti di adottare misure supplementari per bloccare l'avanzata del nemico invisibile.

Regole più flessibili in Francia, a partire da domani, nelle scuole elementari e materne, dove tutte le classi potranno continuare la loro attività normale anche se un allievo sarà risultato positivo al tampone. L'interessato resterà a casa e i suoi compagni continueranno le attività scolastiche in attesa del suo ritorno. La chiusura di una classe potrà essere decisa soltanto a partire da 3 casi di positività. Finora, tutti quelli che erano stati a contatto con un 'positivo', potevano tornare in classe soltanto in presenza di un tampone negativo realizzato 7 giorni dopo l'ultimo contatto con il caso confermato. Il governo ha spiegato che la nuova regola si basa su un parere dell'Alto consiglio della sanità secondo il quale "i bambini sono a scarso rischio di forme gravi e poco attivi nella trasmissione" del Covid-19. 

Ieri in Francia, sono stati registrati 10.596 nuovi casi positivi, ma la domenica le cifre sono sempre più basse a causa della chiusura dei laboratori di analisi. I nuovi ricoveri in ospedale sono stati 41 nelle ultime 24 ore, mentre nessun nuovo ingresso è stato segnalato nelle rianimazioni. Sono stati inoltre segnalati 12 morti in più del giorno precedente, per un totale di 31.585.

Speranza: test per chi arriva da Parigi e altre zone della Francia

Irlanda. Verso riapertura tutti i pub, esclusa Dublino, epicentro di nuovi contagi
Tutti i pub hanno riaperto in Irlanda dopo sei mesi di chiusura per combattere la diffusione del Coronavirus, tranne nella capitale Dublino, che dal 19 settembre è di nuovo in lockdown a causa dell'aumento dei contagi. I 7.000 pub irlandesi hanno chiuso i battenti a marzo a causa del lockdown. Il 29 giugno, quelli che servono cibo hanno potuto riaprire, a differenza di quelli che servono solo da bere. Il governo ha confermato la scorsa settimana che i pub potrebbero riaprire lunedì in tutto il Paese, tranne quelli che servono solo da bere nella capitale Dublino, che è diventata l'epicentro di nuovi contagi. "Nonostante gli sforzi della gente nelle ultime settimane, ci troviamo in una posizione molto rischiosa a Dublino", ha detto il primo ministro Micheal Martin.

Germania, 922 nuovi casi Covid in 24 ore
Nelle ultime 24 ore in Germania sono stati registrati 922 nuovi casi di Covid-19, anche se le cifre per il fine settimana sono generalmente inferiori perché non tutti i comuni riportano i propri dati per le statistiche nazionali. Sono i numeri forniti dall'Istituto Robert Koch, uno dei principali centri epidemiologici in Germania, che ha avvertito di un "nuovo aumento dei contagi" dopo i 2.297 casi annunciati sabato, i più alti da aprile, e 1.345 ieri. In totale, la Germania registra 272.337 casi di coronavirus - su una popolazione totale di 83,2 milioni di persone -, di cui circa 242.200 sono già guariti. Il bilancio delle vittime è a 9.386.

Le autorità bavaresi stanno considerando la possibilità di rendere obbligatorio l'uso delle mascherine nelle piazze a Monaco e in altre zone della regione considerate potenziali  focolai. Ad annunciarlo è stato il governatore della regione, Markus Soeder, facendo riferimento, in un intervento alla radio, a "zone in cui il distanziamento non può essere  osservato o dove non si desidera osservarlo".

Il governo bavarese ne discuterà con le autorità di Monaco, ha poi aggiunto, sottolineando che il sindaco Dieter Reiter "è dalla nostra parte". Parlando delle immagini sui raduni  per i festeggiamenti a Monaco nel fine settimana di inizio dell'Oktoberfest - annullata quest'anno per via del Coronavirus - Soeder ha usato il termine "inquietanti".

Austria: inasprite sanzioni anti-covid multe fino a 30mila euro
L'Austria da oggi ha inasprito sia le restrizioni che le sanzioni in materia di coronavirus. Con 563 nuove persone contagiate su tutto il territorio nazionale e con la Bassa Austria che supera la capitale Vienna nei contagi giornalieri (181 a 172), attualmente gli infetti da Covid-19 sono 8.375, dato che non si registrava dalla scorsa primavera. In poco più di una settimana sono leggermente calati i ricoveri (da 349 a 341). Complessivamente in Austria sono stati registrati 38.658 casi, 767 sono le persone decedute e 29.516 quelle giudicate guarite. Adesso con l'operazione 'Aktion stark', il cancelliere Sebastian Kurz unitamente al suo governo hanno voluto dare una giro di vite con sanzioni molto pesanti soprattutto nei confronti di ristoratori e ospiti. 

I proprietari dei ristoranti che non rispetteranno le regole potranno essere sanzionati fino a 30.000 euro. I clienti che saranno sorpresi all'interno del locale oltre le ore 1 della notte saranno sanzionati con una multa fino a 3.600 euro. La mascherina va tolta solo una volta seduti al tavolo e non saranno ammesse consumazioni in piedi. Se più di dieci persone saranno trovate all'interno di un'area al coperto (appartamenti privati esclusi) la multa potrà essere fino a 1.450 euro. All'esterno il numero massimo consentito è di 100 persone. Farsi trovare senza mascherina nei mercati, nei centri commerciali e fiere può costare anche 3.600 euro. 

Impennata di contagi in Belgio, +62%. Più colpiti giovani nella fascia tra i 10 e i 19 anni
Tra l'11 e il 17 settembre in Belgio i nuovi contagi sono stati mediamente ogni giorno 1.196, il 62% in più rispetto alla settimana precedente. Nella sola giornata di lunedì 14 i nuovi casi sono stati 1.717, una cifra che rappresenta un nuovo record. Lo ha reso noto l'Istituto per la salute pubblica che precisa: "Il numero dei contagi è due volte più alto di quello registrato nella seconda metà del mese di agosto". Particolarmente colpiti i giovani nella fascia di età tra i 10 e i 19 anni.  
 
Russia: Altri 6.196 casi , 71 i morti 
In russia nelle ultime 24 ore sono stati registrati 6.196 nuovi casi di coronavirus, per un totale di 1.109.595 infezioni. Lo fa sapere il Centro nazionale di lotta al virus. I morti sono stati invece 71 (19.489 in totale). I guariti sono 2.616 (911.973 in totale). 

Borsa: Paura Covid affossa Europa
Non si arresta la caduta dei listini europei di fronte all'emergenza Covid con metà della Francia dichiarata zona rossa e il rischio di diffusi lockdown in diversi Paesi. Milano perde il 3% con il Ftse Mib  sotto i 19 mila punti. Parigi lascia il 2,63%, Londra il 3,07%, Francoforte il 2,85%, Madrid il 3,19%.