Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/covid-19-locatelli-scuole-chiuse-indice-contagiosita-sale-troppo-16dfd389-fd50-4a90-ab22-cf417f2642c8.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

Il presidente del Consiglio superiore di sanità

Covid-19, Locatelli: scuole chiuse o indice di contagiosità sale troppo

Consegnata al governo la valutazione del Css riguardo l'interruzione della didattica frontale. Su oratori e campi estivi differenza di opinioni con la ministra Bonetti

Condividi
"La scelta di mantenere l'interruzione di didattica frontale è dettata dal fatto che una riapertura delle scuole con il ripristino delle attività produttive avrebbe causato di andare oltre l'indice di contagiosità". Lo ha detto Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità e componente del Comitato tecnico-scientifico, in conferenza stampa alla Protezione Civile. 

"Abbiamo fatto la valutazione di evitare le aggregazioni, mantenere il distanziamento fisico. Nei modelli sviluppati una riapertura delle scuole in concomitanza con il ripristino delle attività lavorative avrebbe comportato certamente l'andare oltre, e non di poco, il valore di 1 per l'indice di contagiosità. Abbiamo consegnato questa valutazione al Governo a cui spettano le decisioni" ha aggiunto Locatelli.

Locatelli: "Scordatevi centri estivi e oratori per bimbi"
"L'estate la pensiamo come un momento di recupero delle attivita' ludico-sportive dei bambini, e va benissimo, pero' scordiamoci i campi estivi e gli oratori. Questo deve essere chiarissimo. Come si fa a garantire il distanziamento dei bambini nel campo estivo? L'accesso ai parchi e' una cosa piu' che considerabile beninteso che deve essere un accesso contingentato per evitare che si creino le aggregazioni". Lo ha detto il presidente del Consiglio Superiore di Sanita' Franco Locatelli al punto stampa in Protezione Civile.

Ministra Bonetti: "Organizzare campi estivi e oratori in modo sicuro"
"I genitori devono tornare a lavorare. Oratori e campi estivi non ce li scordiamo. Li organizziamo in modo sicuro per la salute di tutti. Del resto questa è la responsabilità della politica". Così la ministra per le pari opportunità e la famiglia Elena Bonetti risponde sull'Ansa Locatelli.