Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/covid-Gb-Bojo-dice-basta-a-mascherina-obbligatoria-e-distanza-4b1fe3b7-dc92-45fc-a7a0-6f065d6d041a.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

La lotta alla pandemia

Covid, Gb: ​Johnson dice stop a mascherina obbligatoria e distanza dal 19 luglio

Il premier britannico conferma i piani per l'uscita dalle restrizioni. Le nuove regole si applicheranno in Inghilterra ma non in Scozia né in Galles né in Irlanda del nord, che in materia dispongono di autonomia

Condividi
Il premier britannico, Boris Johnson, ha formalizzato l'intenzione di procedere dal 19 luglio alla tappa definitiva dell'uscita dell'Inghilterra delle restrizioni del lockdown anti Covid, con la riapertura dei locali notturni, l'allentamento delle limitazioni sugli eventi collettivi, ma anche la fine dell'uso obbligatorio della mascherina nei locali pubblici al chiuso e del distanziamento sociale.

La pandemia di Covid è ben lontana dall'essere finita ma bisogna riaprire la società, ha affermato Johnson in conferenza stampa annunciando il liberi tutti dal 19 luglio. "Non sarà certamente finita per il 19 luglio", ha riconosciuto il capo di Downing Street. Tuttavia, "dobbiamo essere onesti con noi stessi: se non possiamo riaprire la società nelle prossime settimane, quando saremo in grado di tornare alla normalità?". Johnson ha annunciato che il governo ridurrà l'intervallo di dose vaccinale da 12 settimane a 8 per chi ha meno di 40 anni.

Johnson si è detto fiducioso di poter escludere ulteriori rinvii dopo quello del 21 giugno malgrado l'aumento dei contagi causati dalla variante Delta - che continuerà, ha avvertito - grazie al contenimento dei vaccini su ricoveri e decessi. Il premier ha sottolineato che la maggioranza dei ricoverati è formata da non vaccinati.

Nel Regno Unito il numero di casi di Covid sta crescendo rapidamente e le stime indicano che per il 19 luglio ci saranno circa 50 mila contagi al giorno, ha poi affermato Johnson, affermando che la campagna vaccinale precede come previsto e l'immunizzazione resta efficace contro il coronavirus.

Le nuove regole si applicheranno dal 19 luglio in Inghilterra ma non in Scozia né in Galles né in Irlanda del nord, che in materia dispongono di autonomia. Il governo di Edimburgo ha
peraltro già chiarito l'intenzione di mantenere norme di base, come l'obbligo di portare la mascherina, almeno fino ad agosto.

Intanto, nel Paese nelle ultime 24 ore sono stati registrati 27.334 casi di Covid e 9 morti. Il numero dei contagi nella settimana del 29 giugno-5 luglio è cresciuto di poco oltre il 53% rispetto a sette giorni precedenti. Sono 45,35 milioni i britannici che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino e 33,73 quelli completamente immunizzati.