Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/covid-Locatelli-ipotesi-tampone-a-vaccinati-per-i-grandi-eventi-1a3bd12f-73dc-4d87-ae4d-fb10e08b8be2.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

"Vanno protette le vite degli italiani"

Locatelli: "Ipotesi tampone anche ai vaccinati per accedere ai grandi eventi"

Il Presidente del Consiglio Superiore di Sanità invita tutti a vaccinarsi soprattutto in vista delle festività natalizie

Condividi
La possibile introduzione dell'obbligatorierà del tampone anche per i vaccinati per accedere ai grandi eventi è "un'ipotesi da considerare se la situazione epidemiologica dovesse peggiorare". Ad avanzare l'ipotesi è Franco Locatelli, coordinatore del Cts e presidente del Css. Intervistato da Sky, Locatelli ribadisce che "va tutelato il vantaggio che è stato accumulato dal nostro Paese e soprattutto vanno protette le vite degli italiani".

Se i numeri dovessero continuare a crescere sarebbe opportuno, prosegue, reintrodurre l'obbligo delle mascherine all'aperto durante il periodo natalizio, come già fatto da alcuni sindaci. Le misure non farmacologiche - come mascherine, distanziamento e ventilazione dei locali - danno un contributo importante al contenimento della diffusione virale.

Parlando della dose booster utile per contrastare la variante Omicron, Locatelli dice che va incentivata perché dà una buona protezione. Ha quindi invitato tutti a vaccinarsi, un modo per tutelarsi e anche un modo per tutelare i propri affetti e i propri cari, soprattutto con l'avvicinarsi delle festività natalizie.

Per quanto riguarda la vaccinazioni ai bambini, nel giorno dell'apertura alla fascia 5-11 anni, Locatelli ha detto che si tratta di una misura "orientata a proteggere la loro salute e a tutelare la loro frequenza scolastica nonché i loro spazi di socializzazione" e che il vaccino "è decisamente sicuro. Tutti i dati che ci vengono sia dallo studio che ha portato alla sua approvazione sia dalle evidenze di impiego in Paesi che hanno iniziato prima di noi, Stati Uniti su tutti ci confortano in questa direzione. Il messaggio è assolutamente rassicurante".