Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/covid-bollettino-16-dicembre-33bf4231-b205-4bc7-851b-0646d1f9c15c.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

La pandemia

Coronavirus: in Italia 17.572 casi in 24 ore e 680 morti. 200mila i tamponi

Condividi
La situazione aggiornata in Italia  e nel mondo 

Sono 17.752 i positivi al tampone per il coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati della Protezione civile. Le vittime sono 680. I tamponi effettuati nell'ultima giornata sono 200mila. Ieri i nuovi contagi nelle 24 ore erano stati 14.844, su 162.880 tamponi, mentre le vittime erano state 846.

I ricoverati con sintomi in Italia sono complessivamente 26.897, rispetto a ieri diminuiscono di 445 unità. In terapia intensiva sono 2.926 (-77).  In isolamento domiciliare 615.883, pari a 17.085 in meno rispetto a ieri. Il totale degli attualmente positivi è di 645.706, e rispetto a ieri si regitra una diminuzione di 17.607 casi. Tra dimessi e guariti si contano 1.175.901 persone, in aumento di 34.495 unità. I deceduti sono 680 nelle ultime 24 ore per un totale nazionale di 66.537. I casi totali sono 1.888.144 (+17.572). I tamponi nelle ultime 24 ore sono stati 199.489 per un totale di 24.683.230.

Dei 17.572 nuovi casi registrati in Italia nelle ultime 24 ore, 3817 si sono registrati in Veneto. In Lombardia 2994, in Puglia 1388, in Emilia Romagna 1238, in Lazio 1220, in Piemonte 1215 e in Sicilia 1065. In tutte le altre regioni si sono registrati meno di mille casi. E' quanto emerge dal Bollettino del Ministero della Salute Iss. La regione con il minor numero di nuovi casi è oggi il Molise con 25.
 
In Veneto 3.817 contagi e 77 morti
Sono 3.817 i nuovi contagi e 77 i morti a causa del Covid nelle ultime 24 ore in Veneto. Lo si apprende dal bollettino della Regione. Il totale dei positivi in regione dall'inizio dell''epidemia sale così a 200.607, il numero dei decessi a 5.069. Cala leggermente la pressione sugli ospedali: in area medica sono ricoverati 2.945 malati Covid (-6), in terapia intensiva 372 (-1). Gli attuali positivi sono 94.225 contro i 92.690 di ieri (+1.535). Le persone guarite dal virus sono 101.313.

Lombardia, 2.994 casi e 106 decessi
Scende al 7,9% il rapporto in Lombardia tra nuovi tamponi processati e nuovi positivi: su 37.605 test sono i nuovi casi riscontrati sono 2.994. I guariti/dimessi sono oggi 9.045; i decessi nelle ultime 24 ore sono 106, 24.097 da inizio epidemia. Prosegue il calo dei pazienti ricoverati: sono 27 in meno da ieri in terapia intensiva, 629 in totale i letti occupati, e 50 in meno i ricoveri negli altri reparti, 4.946 in tutto.
 
In Puglia 1.388 positivi su 10mila test, 44 morti
Su 10.188 test per l'infezione da Covid-19 resi noti oggi in Puglia sono stati registrati 1.388 casi positivi, con un tasso di positività del 13.62%, in aumento rispetto al 10% di ieri: 547 casi si registrano in provincia di Bari, 90 in provincia di Brindisi, 219 nella provincia BAT, 242 in provincia di Foggia, 142 in provincia di Lecce, 142 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione, 5 casi di provincia di residenza non nota. Sono stati registrati 44 decessi: 16 in provincia di Bari,15 in provincia BAT, 1 in provincia di Brindisi, 6 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, 3 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione. I casi attualmente positivi sono 52.850.

Lazio, aumentano i positivi: 1.220 casi
Oggi su quasi 16 mila tamponi nel Lazio si registrano 1.220 casi positivi (+61), 40 decessi (-43) e record di guariti +4.134. Dunque aumentano i casi ma calano i ricoveri e le terapie intensive. Roma resta sotto i 600 casi. Nelle province si registrano 379 casi e sono quattordici i decessi nelle ultime 24 ore. Lo ha spiegato l'Assessore alla Sanità del Lazio Alessio D'Amato. 

In Sicilia 1065 nuovi casi e 29 decessi
Leggero calo dei casi di coronavirus in Sicilia. I nuovi positivi registrati sono 1.065 (ieri erano stati 1.087) e questo nonostante un aumento dei tamponi effettuati, 9.974 contro i 9.086 delle 24 ore precedenti. Il rapporto tamponi/positivi si attesta oggi al 10,6%. Lieve flessione per i decessi, 29 (-2), numero che porta al dato complessivo di 2.059. E' quanto emerge dal quotidiano bollettino sull'emergenza Coronavirus, pubblicato dal ministero della Salute. Gli attualmente positivi in Sicilia sono 35.176 (-793), 33.805 dei quali in isolamento domiciliare. I ricoverati con sintomi sono 1.188 (-37), di questi 183(-2) si trovano in terapia intensiva. Sono comunque 18 i nuovi ingressi in terapia intensiva, 4 in più di ieri.
 
In Campania 900 casi, 34 morti e 2.904 guariti
Sono 900 i nuovi casi di coronavirus emersi nelle ultime 24 ore in Campania dall'analisi di 14.757 tamponi. La percentuale di tamponi positivi sui tamponi analizzati è pari al 6%, in calo rispetto ai giorni scorsi. Dei 900 nuovi casi, 85 sono sintomatici e 815 sono asintomatici. Il totale dei casi di Covid-19 registrati in Campania dall'inizio dell'emergenza è di 176.600, mentre i tamponi complessivamente analizzati sono 1.844.893. Nel bollettino odierno l'Unità di crisi della Regione Campania ha inserito 34 nuovi decessi, specificando che 10 di questi sono avvenuti nelle ultime 48 ore e 24 sono decessi avvenuti in precedenza ma registrati ieri. Il totale dei deceduti in Campania dall'inizio della pandemia da Covid-19 è 2.424. Sono 2.904 i guariti: il totale dei guariti sale a 85.972.

In Sardegna 405 nuovi casi e 23 decessi
Sono 27.142 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell'emergenza. Nell’ultimo aggiornamento dell’unità di crisi regionale sono stati rilevati 405 nuovi casi. Si registrano anche 23 decessi (623 in tutto). Lo rende noto la Regione nel bollettino quotidiano. In totale sono stati eseguiti 432.157 tamponi con un incremento di 5.601 test. Sono invece 550 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (-20 rispetto al dato di ieri), mentre è di 57 (-1) il numero dei pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 14.877. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 10.819 (+224) pazienti guariti, più altri 216 guariti clinicamente.
 
In Liguria 11 morti, 826 ricoverati e 275 nuovi casi
Sono altri 11 i decessi di persone positive al coronavirus registrati dall'ultimo bollettino diffuso dalla regione Liguria. Si tratta di uomini e donne tra i 56 e 92 anni, morti tra il 3 dicembre e oggi. Le vittime da inizio emergenza sono salite a 2.705. Scende il numero dei ricoverati: ad oggi ci sono 826 pazienti covid negli ospedali liguri, 13 in meno di ieri. Di questi, 71 sono in terapia intensiva. Sono invece 275 i nuovi positivi; nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 4.672 tamponi molecolari, 660.289 da inizio emergenza. Effettuati in un giorno anche 2.916 tamponi antigienici rapidi, 120.854 dal 2 novembre scorso.

In Abruzzo 257 nuovi casi e 12 decessi
Sono complessivamente 32630 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall’inizio dell’emergenza. Rispetto a ieri si registrano 257 nuovi casi (di età compresa tra 2 e 94 anni). Il totale risulta inferiore di 2 unità in quanto sono stati sottratti 2 casi comunicati nei giorni scorsi e risultati duplicati. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 12 nuovi casi e sale a 1084 (di età compresa tra 62 e 87 anni). Lo rende noto la Regione nel bollettino quotidiano pubblicato sul sito sulla base delle comunicazioni dell'assessorato regionale alla Sanità. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 17560 dimessi/guariti (+724 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 13986 (-481 rispetto a ieri). Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 471645 test (+4309 rispetto a ieri).Sono 599 i pazienti (-2 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 56 (-3 rispetto a ieri con 1 nuovo ricovero) in terapia intensiva, mentre gli altri 13331 (-476 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.
 
Umbria, 169 casi
Altri 17 ricoverati Covid in meno negli ospedali dell'Umbria, oggi 317, 47 dei quali (uno in più) in terapia intensiva. Emerge dai dati aggiornati della Regione. Nell'ultimo giorno sono stati registrati 169 nuovi casi, 26.587 totali, 400 guariti, 21.723, e sei morti, 541. Gli attualmente positivi continuano a scendere e sono ora 4.323, 237 in meno. I tamponi analizzati sono stati 3.161, 463.909, con un tasso di positività del 5,34 per cento, leggermente superiore del 4,1 per cento di ieri.