Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/davis-doppio-croazia-sinner-cad7f4c7-c218-4a0c-963d-ab078866a792.html | rainews/live/ | true
SPORT

Torino

Tennis, Coppa Davis: Italia battuta nel doppio contro la Croazia

Condividi
Si ferma nei quarti di finale il cammino dell'Italia in Coppa Davis: sul veloce indoor del Pala Alpitour di Torino gli azzurri cedono per 2-1 alla Croazia. Fatale il doppio dove Jannik Sinner - preferito a Simone Bolelli - e Fabio Fognini devono arrendersi al duo numero uno del mondo composto da Mate Pavic e Nikola Mektic per 6-3 6-4.

In precedenza, nel primo singolare, Lorenzo Sonego era stato sconfitto a sorpresa da Borna Gojo, numero 279 del ranking, che si era imposto per 7-6(2) 2-6 6-2 dopo una battaglia di due ore e 19 minuti.

A tenere a galla gli azzurri ci aveva pensato Sinner: sotto 6-3 5-4 con Marin Cilic a servire per il match, il 20enne di Sesto Pusteria era riuscito a ribaltare le sorti dell'incontro, fino a spuntarla per 3-6 7-6(4) 6-3. 

In tarda serata il doppio, dove però ai due azzurri non riesce l'impresa: in semifinale va la Croazia, che attende la vincente di Serbia-Kazakhstan.

"Abbiamo un gruppo forte, siamo stati bravi a dare l'anima. Sonego ha dato tutto quello che aveva, Jannik anche e ha tirato fuori anche qualcosa di più. Abbiamo perso contro la coppia numero uno del mondo ma sono davvero orgoglioso dei ragazzi, del team che ho alle spalle. Ci riproveremo". Così il capitano azzurro Filippo Volandri dopo l'eliminazione per mano della Croazia nei quarti di Coppa Davis. "Ci portiamo dietro un'esperienza pazzesca, ci sono cose da migliorare e abbiamo il tempo per farlo, abbiamo iniziato a creare il concetto di squadra", ha aggiunto ai microfoni di Supertennis.