Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/igor-russo-corte-cassazione-conferma-condanna-ergastolo-67e8efe9-675d-4791-9405-216b35940057.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Pluriomicida in Italia e Spagna

Igor il russo, confermata la condanna all'ergastolo dalla Cassazione

Norbert Feher, conosciuto con diversi alias, tra cui quello di Igor il russo, era stato condannato alla pena dell'ergastolo per gli omicidi di Davide Fabbri e Valerio Verri e per il tentato omicidio di Marco Ravaglia, commessi nell'aprile 2017 

Condividi
Confermata in via definitiva la condanna all'ergastolo per il serbo Norbert Feher, noto alle cronache come Igor il russo. Lo ha deciso la prima sezione penale della Cassazione, rigettando il ricorso dell'imputato, attualmente detenuto in Spagna.

Feher era stato condannato, con rito abbreviato, il 27 maggio 2020 dalla Corte di assise di appello di Bologna - in parziale riforma della sentenza di primo grado del 2019 - alla pena dell'ergastolo per gli omicidi di Davide Fabbri e Valerio Verri e per il tentato omicidio di Marco Ravaglia, commessi nell'aprile 2017 a Riccardina di Budrio (in provincia di Bologna) e a Mezzano di Portomaggiore (in provincia di Ferrara), nonché per altri vari reati, come rapine aggravate, consumate e tentate, furti, ricettazione, violazioni in materia di armi.

L'imputato è stato anche condannato alla rifusione delle spese processuali sostenute dalle parti civili, quali i parenti delle vittime, la Provincia di Ferrara e il servizio vigilanza ambientale Legambiente-Nucleo Provinciale di Ferrara.

Feher si trova in carcere in Spagna perché è sottoposto a un procedimento penale per altri delitti commessi in quello Stato.