Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/immigrazione-bhangra-punjabi-4158cad1-4d2f-4aee-86bd-c256db98db18.html | rainews/live/ | true
TENDENZE

Star della comunità sikh di Latina

Di giorno braccianti, di sera star della danza

Non solo braccia. Arrivati dall'India sei anni fa i Bhangra Brothers fanno scoprire all'Agro Pontino la musica e le danze del Punjab. E sono già una hit

Condividi
Bhangra Brothers
di Veronica FernandesPontinia
Di giorno fanno i braccianti nei campi dell’Agro Pontino, di sera si trasformano nei Bhangra Brothers, le star della numerosissima comunità sikh della zona. Dato il successo delle loro esibizioni a teatro, il primo video su Youtube (della regista Patrizia Santangeli) promette di diventare virale in pochissimo tempo.

Chi sono
Sono sei giovani nati in Punjab e arrivati in Italia per lavorare nei campi: Karambir Singh Gurbir Singh Gurpartap Singh Jagroop Singh Ashish Kumar Gurpreet Singh. Dopo sei anni in Italia hanno deciso che, oltre al lavoro, avrebbero portato qui anche un po’ delle tradizioni della loro terra d’origine, partendo dalla musica e dalla danza. Due sono fratelli, il più anziano ha 30 anni, il più giovane ne ha 18. Iscritto a Ragioneria, per lui entrare nei Bhangra Brothers è stato il modo per imparare tradizioni del suo Paese che – a differenza degli altri cinque che hanno studiato la musica Bhangra a scuola – non aveva mai vissuto in prima persona.

L’idea
Tre anni fa Patrizia Esposito, la loro insegnate di italiano presso la scuola gestita dalla Caritas, in occasione della Fiera del Libro di Pontinia, decide di prendere i sei alunni migliori, i più dotati sul fronte musicale, e di portarli in scena. Un successo. 

Una felicità che è anche riscatto
Dopo una giornata di lavoro arrivano in bicicletta all’oratorio della Parrocchia di Sant’Anna e lo trasformano in sala prove. Danzano, cantano, studiano le coreografie, i colori dei costumi. Arrivano le i figli e le mogli – una di loro si è anche esibita insieme ai Bhangra Brothers. “E’ un modo per radicarsi in un Paese dove inserirsi non è stato facilissimo – spiegano – e soprattutto per fare conoscere le tradizioni del Punjab”. Non solo braccia, quindi: nella comunità sikh dell’Agro Pontino, che conta più di 5 mila persone, sono delle star, alle loro esibizioni accorrono intere famiglie.

La musica bhangra
Originaria del Punjab, ma diffusa in tutta l’India e in Pakistan, la musica bhangra nasce come danza degli agricoltori per festeggiare l’arrivo della primavera. Diffusissima anche in Gran Bretagna, meta prediletta di immigrazione dal subcontinente, oggi si ramifica in diversi stili, dal pop a quello più conservatore. A caratterizzare gli artisti sono, oltre al ritmo, i costumi: coloratissimi, li accompagnano come vortici nel corso delle rappresentazioni.