Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/industria-produzione-calo-rispetto-aprile-306bd4d8-5f6b-4a87-ab6f-ed8d2320eb9b.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

I dati Istat

Industria, produzione di aprile in discesa, crescono solo le auto

Secondo i dati Istat la flessione mensile è dello 0,3%. Bene invece la variazione tendenziale che registra un +3,8% (0,1% se corretto per gli effetti di calendario). In netta controtendenza la produzione di auto +55.9%

Condividi
La produzione industriale italiana fa un piccolo passo indietro nel mese di aprile, scendendo dello 0,3% rispetto a marzo. Il dato è reso noto dall'Istat, che rileva così una battuta d'arresto del trend positivo del mese precedente, marzo, quando la produzione era cresciuta dello 0,5% su base congiunturale, cioè calcolata confrontando la cifra con quella del mese immediatamente precedente (in questo caso febbraio). La batosta è soprattutto per il settore energetico (-1,3%) e per quello dei beni di consumo (-1,2%), mentre i beni intermedi e strumentali sembrano reggere meglio degli altri (entrambi +0,1%).

Più ottimistica invece la variazione tendenziale, quella calcolata rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Qui infatti la produzione industriale italiana dello scorso aprile è leggermente cresciuta (0,1%) in confronto all'aprile del 2014. Forte soprattutto il settore dei mezzi di trasporto, la cui fabbricazione è aumentata del 17%. Ma bene anche coke e prodotti petroliferi raffinati (+16,8%), prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici (+9,1%). Sono tempi bui invece per il tessile, l'abbigliamento, pelli e accessori, metallurgia e fabbricazione di prodotti in metallo, con l'esclusione però di macchine e impianti e delle industrie produttrici di alimenti, bevande e tabacco.

Restando sempre in ambito tendenziale si confermano gli ottimi risultati del comparto automobilistico con un rialzo del 55,9% rispetto al mese di aprile dell'anno passato. È il tasso di crescita più alto mai registrato nel settore da oltre 5 anni.