Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/istat-dati-lavoro-occupazione-in-calo-persi-60-mila-posti-da-luglio-9daeebb2-476a-46e1-b5d7-f972b76ca8ea.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

In calo da luglio

Lavoro, Istat: in tre mesi persi 60 mila occupati

Dopo la crescita dell'occupazione registrata nel primo semestre dell'anno e il picco raggiunto a giugno, a partire da luglio i livelli occupazionali risultano in lieve ma costante calo, con la perdita di 60 mila occupati tra luglio e settembre, rileva l'istituto. Eurostat: disoccupazione in Italia inferiore solo a Grecia e Spagna

Condividi
operai al lavoro (pixabay)
Aumenta a settembre il tasso di disoccupazione, che cresce di 0,3 punti percentuali al 9,9%. In tre mesi, dal luglio 2019, gli occupati in meno sono 60 mila.  Lo rileva l'Istat, che sottolinea che le persone in cerca di occupazione sono aumentate del 3%, vale a dire  73 mila unità nell'ultimo mese. 

La crescita della disoccupazione riguarda sia uomini che donne e coinvolge tutte le classi d’età tranne i 25-34enni.  "Dopo la crescita dell’occupazione registrata nel primo semestre dell'anno e il picco raggiunto a giugno, a partire da luglio i livelli occupazionali risultano in lieve ma costante calo, con la perdita di 60 mila occupati tra luglio e settembre", scrive l'Istat comunicando i dati sull'occupazione di settembre.

Eurostat: disoccupazione in Italia inferiore a Grecia e Spagna
Il tasso di disoccupazione in italia a settembre 2019 (9,9%) e' risultato essere inferiore solo a quelli di Grecia (16,9% a luglio 2019) e Spagna (14,2%), ha reso noto Eurostat, situazione analoga a settembre 2019.  Nell'insieme dell'Eurozona la quota dei senza lavoro il mese scorso e' stata pari a 7,5% stabile su agosto ed in calo rispetto a settembre 2018 (8%).

I dati di settembre in Italia
Nel mese, spiega l'istituto statistico, la stima degli occupati risulta in leggero calo (-0,1%, pari a -32 mila persone) rispetto ad agosto, mentre il tasso di occupazione resta stabile al 59,1%  La stima complessiva degli inattivi tra i 15 e i 64 anni a settembre è in calo (-0,6%, pari a -77 mila unità) per entrambe le componenti di genere. Il tasso di inattività scende al 34,3% (-0,2 punti percentuali).

I dati trimestrali
Nel terzo trimestre il calo delle persone in cerca di occupazione (-1,9%, pari a -48 mila) e una lieve diminuzione degli inattivi tra i 15 e i 64 anni (-0,1%, -9 mila). Nell’arco dei dodici mesi l'Istat registra un calo dei disoccupati (-4,8%, pari a -129 mila unità) e degli inattivi tra i 15 e i 64 anni (-1,0%, pari a -137 mila).