Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/kushner-trump-russiagate-kislyak-usa-mosca-3c64327c-7176-45d0-8df2-d8ac9c047c6b.html | rainews/live/ | true
MONDO

La difesa del genero, accusato di trattare con Mosca

Russiagate, Trump e il "canale segreto con Mosca": Mi fido completamente di mio genero Jared Kushner

Mentre la stampa americana scrive di tensioni profonde tra i due, il tycoon con una nota al New York Times prova a cancellare ogni dubbio, confermandogli la fiducia sul piano politico e sul piano personale

Condividi
Per la prima volta Donald Trump difende il genero Jared Kushner, accusato dalla stampa americana di aver trattato per aprire un canale segreto tra Washington e Mosca, nell'ambito del cosiddetto Russiagate: "Jared sta facendo un grande lavoro per il Paese", ha detto al New York Times.

Trump: Jared sta facendo un ottimo lavoro
E' con una nota al principale quotidiano americano che il presidenteha deciso di confermare la fiducia al marito della figlia Ivanka, in primo luogo dal punto di vista politico: "Ho totalmente fiducia in lui - fa sapere - è rispettato praticamente da tutti e sta lavorando a programmi che faranno risparmiare al nostro Paese miliardi di dollari". Poi aggiunge una nota personale: "E' davvero una brava persona", è la sua opinione di Kushner, uno degli uomini più vicini al presidente. Secondo altre indiscrezioni di stampa, però, tra i due la tensione sarebbe al momento profonda. 

A cosa avrebbe dovuto servire il canale segreto Washington-Mosca
L'incontro tra Jared Kushner e l'ambasciatore russo Sergey Kisluak sarebbe avvenuto nel dicembre scorso alla presenza anche di Michael Flynn, l'ex consigliere per la Sicurezza Nazionale considerato vicinissimo a Mosca e dimessosi ad un mese dall'insediamento. Tra gli obiettivi principali di questo canale - se fosse diventato operativo - secondo la stampa americana ci sarebbe quello di convergere su una strategia in Siria, dove Stati Uniti e Russia sono schierati su fronti opposti.