Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/l-export-tedesco-sorprende-i-mercati-a-piazza-affari-brilla-la-juventus-bdbc1bac-301c-4ca0-815a-e35898d8638b.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

L’export tedesco sorprende i mercati, a piazza affari brilla la Juventus

Condividi
di Fabrizio Patti
Sono tutti in salita gli indici europei. Milano e Francoforte registrano i progressi maggiori, +0,30%; piatta Parigi, mentre Londra, che segnava i progressi maggiori in apertura, è scivolata in territorio negativo: -0,32%.
 
Lo spread tra il Btp italiano e il Bund tedesco è in leggero rialzo a 153 punti base, con un rendimento del Btp allo 0,90%, 3 punti in più rispetto all'ultima seduta. Non ci sono stati movimenti di rilievo durante il discorso del premier Conte per ottenere la fiducia.
 
I mercati sono in attesa della riunione di giovedì della Banca centrale europea. I mercati si attendono nuove misure di stimolo attraverso l'acquisto di titoli, anche privati. Gli analisti si attendono anche strumenti che evitino una penalizzazione per le banche e per i depositanti di tassi di interesse negativi.
 
In Cina intanto la banca centrale ha annunciato che saranno richieste minori riserve di capitale agli istituti di credito, questo ha contribuito alla salita della borsa di Shanghai, +0,84%, nonostante i dati negativi dell'export: -16% quello in agosto dalla Cina agli Stati Uniti.
 
Alle 8 è arrivato un dato sopra le attese per l'export della Germania, +0,7% a luglio, porta la bilancia commerciale a +20 miliardi, le attese era che si fermasse a +17 e mezzo.
 
Nel Ftse Mib, il paniere dei principali 40 titoli quotati alla borsa di Milano, le migliori performance sono quelle Juventus (+2,69%) e Ubi Banca (+1,43%). Bene anche i petroliferi, che seguono la crescita del prezzo del petrolio di poco meno di un punto percentuale. I titoli più in rosso Amplifon (-1,98%) e Recordati (-3,75%). Tra i settori, +0,95% per quello bancario, -0,15% per le utilities.

Aggiornamento ore 12.25