Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/la-giornata-mondiale-del-rifugiato-allarme-di-Save-the-Children-2000-minori-in-fuga-398aacae-45a8-45e7-ae7b-846a31914d80.html | rainews/live/ | true
MONDO

I dati Unhcr: nei primi mesi del 2015 47 mila richieste di asilo

È la giornata mondiale del rifugiato. L'allarme di Save the Children: "2000 minori in fuga"

Tantissime le manifestazioni in tutta Italia. A Roma "Fermiamo le stragi subito". Maxi concerto a Firenze. Proiettato a Expo il documentario sull'emergenza in Siria "District zero"

Condividi
20 giugno, è la giornata del rifugiato e mai come quest'anno il tema è tanto attuale. I dati di un fenomeno allarmante arrivano dall'Unhcr: nel 2014 sono state 170 mila le persone richiedenti asilo, nei primi cinque mesi del 2015 si stima che siano arrivate 47 mila persone, vale a dire il 12% in più rispetto all'anno passato. 

Save the Children: 2000 minori in fuga
Il dato più inquietante è quello diffuso da Save the Children, sono quasi 2.000 i minori in fuga dalle guerre giunti in Italia nel 2015 che chiedono aiuto all'Europa per un futuro di pace. Fuggono dai conflitti in Siria, Iraq, Palestina, Somalia e Libia, o
dall'arruolamento militare senza termine per la dittatura in Eritrea. "Questi piccoli chiedono di poter crescere in pace, giocare, andare a scuola e costruire con dignità la loro vita come i milioni di loro coetanei che vivono nell'Unione europea", recita un comunicato diffuso dall'Ong internazionale.

"Fermiamo le stragi subito"
Per la giornata del rifugiato tantissime le manifestazioni organizzate in tutta Italia. A Roma parte dal Colosseo alle 15 la grande manifestazione dell'Arci "Fermiamo le stragi subito". Sul palco i segretari generali Cgil e Uil Susanna Camusso e Carmelo Barbagallo. "Nel mar Mediterraneo - è l'allarme lanciato da Antonio Marchesi, presidente di Amnesty Italia - sono annegate 3.500 persone nel 2014 e 1.865 dall'inizio del 2015". 

A Firenze maxi concerto
A Firenze in agenda il convegno "Casa dolce casa" promosso dall'Alto commissariato Onu per i rifugiati per raccogliere fondi da destinare a chi ha dovuto abbandonare le proprie case per cercare una nuova vita lontano. In prima fila anche la presidente della Camera Laura Boldrini e Carlotta Sami, portavoce Unhcr per il Sud Europa. In serata poi il World Refugee Day Live, un maxi concerto nel Parco delle Cascine di Firenze con decine di musicisti e artisti da Piero Pelù a Alessandro Gassmann. A Milano una serie di appuntamenti per tutta la settimana.

Il documentario Disctrict Zero
E c'è anche uno spot di 30 secondi dell'Unhcr e della Conferenza dell'audiovisivo del Mediterraneo per mobilitare i media sulla necessità di fornire un'informazione completa sul fenomeno dei rifugiati. Infine è stato diffuso il trailer del documentario "District Zero" - prodotto dalla Commissione Ue e dall'Oxfam -  che racconta una delle maggiori emergenze umanitarie, quella della guerra in Siria. Storia in presa diretta da un campo profughi di un rifugiato e di tante vite sospese, verrà proiettato a Expo.  

Obama: Fermiamoci a riflettere
Ieri è intervenuto sul tema il presidente degli Stati Uniti Barack Obama: "Fermiamoci a riflettere sui milioni di persone che sono state costrette a lasciare le loro case, sulle difficoltà che affrontano, sul coraggio e la resistenza che dimostrano e sulla dedizione di coloro che giungono in loro aiuto".