Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/lotta-al-covid-restrizioni-a-natale-esperti-e-politici-dipende-da-noi-basta-vaccinarsi-e-rispettare-misure-d8123ae7-e0a6-4ede-8016-d9d8b285d4e2.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

Lotta al Covid

Restrizioni a Natale? Per esperti e politici dipende da noi: "Basta vaccinarsi e rispettare misure"

Il Governo, per ora, frena sulla possibilità di rendere obbligatorio il vaccino o di togliere il certificato verde a chi rifiuta la dose booster. Una valutazione sull'eventualità di introdurre interventi restrittivi si farà all'inizio di dicembre, con in mano i dati aggiornati su curva dei contagi ed andamento dei ricoveri

Condividi
L'aumento dei contagi in Italia tiene in allerta esperti e politica. Con l'avvicinarsi del 'generale inverno' e delle festività natalizie l'obiettivo comune è quello di evitare assolutamente nuove chiusure, e la strada maestra resta quella dei vaccini.

"Dobbiamo insistere sulla vaccinazione e sul rispetto dei comportamenti individuali e sociali, non dimenticando che anche chi ha ricevuto due dosi può contrarre l'infezione seppure in misura minore", dice il presidente dell'Iss, Silvio Brusaferro

Il consulente del ministero della Salute, Walter Ricciardi, arriva ad ipotizzare un collegamento fra Green pass e terza dose con lo stop al certificato verde a chi la rifiuta. E proprio la bontà della misura cardine voluta dal governo Draghi per contenere la pandemia è ribadita dal ministro degli Esteri, Luigi Di Maio. "Era l'unica soluzione che avevamo per evitare di chiudere le attività commerciali ed economiche". Per l'esponente del M5S "il premier, il ministro della Salute e il commissario Figliuolo hanno ben chiaro cosa si deve fare". Il titolare della Farnesina sottolinea anche come ora altri Paesi stiano correndo ai ripari "inserendo misure più stringenti delle nostre".

Il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, rassicura tutti sul fatto che sarà "un Natale libero", ma molto dipenderà dall'andamento della pandemia e della campagna dei richiami vaccinali. 

L'immunologo Guido Rasi, consulente del commissario Francesco Figliuolo, si è detto favorevole all'adozione di misure più drastiche, come l'obbligatorietà del vaccino e l'esclusione della possibilità di ottenere il Green Pass attraverso il tampone: "Così un 30% di positivi sfugge", avverte.

Il Governo, per ora, frena sulla possibilità di rendere obbligatorio il vaccino o di togliere il certificato verde a chi rifiuta la dose booster. Una valutazione sulla possibilità di introdurre interventi restrittivi si farà all'inizio di dicembre, con in mano i dati aggiornati su curva dei contagi ed andamento dei ricoveri. La scommessa è quella di accelerare sulle terze dosi per arginare l'avanzata della quarta ondata.

Coldiretti: "Con promessa di Natale libero iniziano a programmare vacanze 10 mln italiani"
Con la promessa di un Natale libero iniziano a programmare le vacanze i 10 milioni di italiani che lo scorso anno hanno rinunciato a viaggiare nel periodo delle feste di fine anno per raggiungere parenti, amici o fare vacanze. E' quanto afferma la Coldiretti nel commentare le dichiarazioni sottosegretario della Salute, Pierpaolo Sileri,  nel ricordare che lo scorso anno a limitare le partenze sono state le misure previste a fine anno dal Dpcm per la necessità di contenere la diffusione del contagio Covid.