Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/m5s-a-rimini-grillo-saro-il-papa-di-tutti-niente-palco-per-fico-ccf91703-de8c-471e-90e8-dbedc9be202e.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Al via Italia 5 Stelle

M5S a Rimini, Grillo: fase nuova, sarò il papà di tutti. Niente palco per Fico

Chiuse a mezzogiorno, dopo due proroghe, le votazioni per scegliere il candidato premier tra Di Maio e 7 sfidanti semisconosciuti. Sabato i risultati del voto. "Respinti gli attacchi" degli hacker. Niente palco stasera per Roberto Fico

Condividi
Parte a Rimini la tre giorni di kermesse del Movimento 5 stelle. "Si apre una nuova fase piena di giovani, di trentenni e quarantenni, è meraviglioso! Io sarò sempre il papa di tutti", dice Beppe Grillo ai cronisti a margine di Italia 5 Stelle. E il leader M5s parla della sua età e del legame con l'impegno nel Movimento: "Ho 70 anni, sono anziano, ci ho messo un quarto  
d'ora ad allacciarmi una scarpa. Ora compro solo scarpe senza lacci". Poi: "Io non sono un comandante, io sono un pensatore: io penso al dubbio".     

Agli iscritti le decisioni importanti
"Le decisioni importanti le prederanno sempre gli iscritti ma è importante che ci sia un ragazzo di trent'anni che, se sarà eletto, andrà a parlare con i capi di Stato. Io comunque ci sono, sono il papà e il fondatore", dice Grillo. E scherza sulle votazioni per il candidato premier: Rrisultano 140 mila iscritti e 4 milioni e mezzo di votanti. C'è qualcosa che non torna, con 2 euro a voto sarebbero 9 milioni di euro e non vorrei che Casaleggio li avesse accreditati in qualche conto all'estero...".

Grillo: in Sicilia se ci fanno ancora uno o due ricorsi vinciamo 
"Sì, vengo in Sicilia", risponde Grillo agli attivisti che gli chiedono di andare in Sicilia a salvarli. "Se ci fanno ancora uno o due ricorsi, vinciamo". 

Niente palco per Fico
A differenza delle previsioni, oggi Roberto Fico non ha parlato dal palco di Italia5Stelle a Rimini. E' in forse anche l'intervento di domani. Questo è quanto confermano fonti Cinquestelle. Il nome del deputato campano è scomparso dalla scaletta di questa sera dove era previsto un focus sulla Rai. C'è chi legge lo stop come un segnale dato da Beppe Grillo all'ala ortodossa, contraria al raddoppio delle cariche di candidato premier e 'capo politico' del M5S.Sulla questione interviene lo stesso Grillo che minimizza: "Capo politico è solo una parola, è una questione che impone la legge". E ribadisce che lui resta il "fondatore". "Spero di non fare la fine di Berlusconi", scherza.

Di Battista atteso sabato
Mancano diversi big a Italia 5 Stelle nel primo giorno della kermesse pentastellata. A Rimini arriva Beppe Grillo e si concede per qualche minuto agli attivisti, poi torna nel backstage. Arriva anche Davide Casaleggio che come da abitudine ormai non solo non risponde ai cronisti ma prosegue dritto, sguardo in basso. Ma manca soprattutto Roberto Fico, letteralmente 'desaparecido'; nessuno lo ha visto e il deputato 5 stelle non risponde alle telefonate dei giornalisti e neppure dei colleghi parlamentari. Domani resta sulla carta la previsione di un suo intervento nello spazio del Villaggio Rousseau, che si terrà dalle 15 alle 18.  Assente anche Alessandro Di Battista che, così viene riferito, arriverà soltanto domani. Mentre Luigi Di Maio è già qui ma non si concede: rimanda a domani qualsiasi dichiarazione. Probabilmente parlerà già nei panni di candidato premier ufficiale. 

Insulti e "ostacoli" ai giornalisti
Insulti, sguardi rabbiosi, minacce. Tutti contro i giornalisti. In diversi casi stampati anche su magliette e riportati su cartelloni. Questo hanno riscontrato diversi cronisti che hanno seguito oggi la kermesse del Movimento 5 stelle al parco della Fiera di Rimini. "Non vi vogliamo, siete dei venduti", hanno urlato diversi militanti, indicando i cronisti impegnati a raccontare l'evento.  Altri hanno fisicamente ostacolato chi ha cercare di intervistare qualcuno dei volti noti del Movimento. Una decina di attivisti hanno "accerchiato" una troupe della Rai con l'intento di allontanarli dalla manifestazione.

Chiuso il voto per il candidato premier. Domani il risultato
"Le votazioni per il candidato premier del MoVimento 5 Stelle si sono concluse oggi a mezzogiorno. Ieri è stata registrata un'alta affluenza in contemporanea di tantissimi iscritti fin dalle prime ore di apertura. Questo ha causato una virtuale coda ai seggi e molti non sono riusciti a votare né entro le 19, né entro le 23 di ieri. Motivo per il quale sono state disposte altre 4 ore di voto dalle 8 alle 12 di oggi", scrive il M5S sul blog di Beppe Grillo. "In questa mattinata le persone che ieri non sono riuscite, hanno potuto votare. I dati delle votazioni verranno custoditi da due notai e saranno resi pubblici solo domani alle ore 19 dal palco di Italia 5 Stelle a Rimini".  

"Hacker respinti"
La partecipazione alle primarie online del M5s "è stata tra le migliori di sempre", annuncia il M5s sempre sul blog di Grillo. "La nostra casa era difesa come una fortezza, tentativi di attacchi" hacker "sono stati respinti". Le tracce "saranno identificate dalla nostre telecamere di sicurezza virtuali e prontamente girate alla polizia postale".