Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/mafia-riina-giudici-ricorso-resta-in-carcere-01b83c72-5325-4ca8-88ba-8f52f00fc94b.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Mafia, Riina: i giudici rigettano il ricorso, resta in carcere. L'avvocato: faremo ricorso

Condividi
Totò Riina deve restare in carcere. I giudici del Tribunale di Sorveglianza di Bologna hanno rigettato il ricorso presentato dagli avvocati. Il boss resta quindi in carcere, con regime di 41bis, nel reparto riservato ai detenuti dell'ospedale di Parma. Alla richiesta dei legali, motivata da ragioni di salute del boss, si è opposto il pg di Bologna Ignazio De Francisci. 

Il legale di Riina: faremo ricorso in Cassazione
"Totò Riina rimane in ospedale ma è una ordinanza ampiamente ricorribile, e come tale sarà oggetto di ricorso". Con queste parole il legale di Riina, l'avvocato Luca Cianferoni, ha commentato la sentenza del Tribunale di Bologna. Per Cianferoni, si tratta di "meccanismi giuridici che non ci danno una ragione formale ma ci danno una ragione sostanziale. E' un'ordinanza impugnabile - ha ribadito l'avvocato - e proporremo il ricorso per Cassazione".