Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/maltempo-liguria-esonda-torrente-petronio-tromba-aria-a-lavagna-f8650380-49bd-4b0f-ae3d-f9d54e02030b.html | rainews/live/ | true
ITALIA

La regione allagata

Maltempo Liguria: esondano fiumi, una donna ferita in una frana, ma l'allerta sta passando

Il sindaco di Sestri Levante: "Non uscite di casa. Domani scuole e asili chiusi". Chiuse quattro sale operatorie all'ospedale Sanremo, decine gli interventi del personale del Comune. L'allerta però è cessata nel Ponente ligure e verrà declassata da rossa ad arancione e poi a gialla nel Levante

Condividi
Difficile situazione in Liguria a causa della forte ondata di maltempo che si sta abbattendo in queste ore su gran parte del nostro Paese. "Non uscite da casa". Questo l'appello del sindaco di Sestri Levante Valentina Ghio per le condizioni meteo che sono "preoccupanti". Molte le strade e le piazze allagate della cittadina ligure mentre si stanno intensificando le precipitazioni. Chiuse le strade vicine al torrente Petronio che è esondato. Riva Trigoso risulta isolata. Domani a Sestri Levante - data la criticità ed emergenza - resteranno chiusi scuole e asili.

Intanto è cessata l'allerta nel Ponente ligure, dove vigeva da stamani a livello giallo, mentre l'allerta rosso vigente sul Levante Ligure tra Portofino e Sarzana sarà declassata in arancione fino alla mezzanotte. Dalla mezzanotte alle 8 sarà ulteriormente declassato a giallo. Lo si apprende da Arpal, che nelle previsioni delle prossime ore indica precipitazioni localizzate tali da non influire sui grandi bacini.

Frana fango su casa, ferita donna
Una frana di fango è caduta su una casa a San Pietro di Frascati, nel comune di Castiglione chiavarese, sulle alture del Tigullio. Una donna è rimasta leggermente ferita. Stando a quanto si apprende da fonti sanitarie, è rimasta circa un'ora sotto il fango e i detriti. E' vigile, cosciente e orientata, ma con sospetto trauma toracico e altre ferite. Non è in pericolo di vita. Soccorsa, è stata portata in codice rosso al San Martino di Genova. 

Esondato fiume Vara
E' esondato il fiume Vara in località Sciarpato, località nel comune di Sesta Godano, nello Spezzino. Una famiglia è stata sfollata e altre due sono state trasferite ai piani alti della palazzina. Anche il paese di San Pietro Vara, nel comune di Varese Ligure è allagato. Allagamenti anche a Maissana. Il fiume Vara minaccia anche l'abitato di Varese Ligure perché, dopo aver oltrepassato il secondo livello di guardia, è arrivato a toccare uno dei ponti nel centro dell'abitato. 

Torrente Petronio esondato
Anche il torrente Petronio è esondato nel tratto tra Casarza Ligure e Riva Trigoso, nel Levante Ligure. Secondo quanto appreso, non ci sarebbero al momento danni a persone. Decine gli interventi del personale del Comune. Chiuse alcune strade e la galleria per Moneglia. 



Tromba d'aria a Lavagna
Una tromba d'aria a Lavagna, in provincia di Genova, con alcuni tetti scoperchiati, senza danni alle persone. 9 persone - al momento - sono state evacuate. Allagamenti e alberi caduti tra Lavagna, Chiavari e Moneglia sulla costa e in alcuni centri dell'entroterra genovese. È il primo bilancio dell'ondata di maltempo che sta colpendo in queste ore la Liguria, nella zona di confine tra le province di Genova e La Spezia. Alcuni torrenti medio-piccoli sono arrivati al limite.

"La notte tra sabato e domenica ha visto forti temporali sparsi da Ponente a Levante, con disagi diffusi e locali allagamenti, qualche episodio di caduta alberi e alcuni tetti scoperchiati a causa del vento forte. Prestare massima attenzione anche al vento forte e al mare in aumento da questa notte, soprattutto a Levante", si legge sulla pagina Facebook della Regione Liguria in un post dedicato all'allerta meteo.

"Alle 10 di questa mattina, dopo il picco di Cuccarello (68.8 mm/1h alle 7.30) - si trova scritto - era Sestri Levante ad essere interessata da un rovescio molto forte, con 57.6 mm/1h. Forte il temporale a Bargone (49.2 mm), Tavarone (46.4 mm), Passo del Brattello (44.6 mm), ed è tutta la zona alle spalle di Sestri Levante ad essere interessata in questa fase dalle piogge più intense. 

Ospedale Sanremo: chiuse 4 sale operatorie
Le forti piogge della scorsa notte hanno otturato le grondaie esterne per lo scorrimento dell'acqua pluviale del nuovo blocco operatorio dell'ospedale Borea di Sanremo (Imperia) con la conseguente infiltrazione che ha reso inutilizzabili le quattro camere operatorie. In caso di urgenze, i pazienti verranno spostati all'ospedale di Imperia. I tecnici sono già intervenuti e in serata è in programma un secondo intervento che dovrebbe garantire il ripristino di due delle camere operatorie del Borea. L'Asl 1 imperiese ha dichiarato che martedì l'intero blocco tornerà a regime.