Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/meloni-italia-no-euro-noi-destra-popolare-544a1a84-53aa-4d1a-b3fd-4c820b7dccd7.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Chiusura del congresso di Fratelli d'Italia a Fiuggi

Meloni: "Noi la destra popolare, Italia fuori dall'Euro"

Giorgia Meloni assume la presidenza di Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale. Rilancia la "destra popolare" e la campagna per far uscire il nostro Paese dall'Euro. Fratelli d'Italia lascia il Partito Popolare europeo, ma sulle alleanze nazionali nessuna scelta. Dura opposizione al governo Renzi

Condividi
"Non lasciatemi sola, la politica è comunità", lo dice Giorgia Meloni, in conclusione del congresso di Fratelli d'Italia, che ieri l'ha eletta presidente.

Meloni, 37 anni, deputata, già vice presidente della Camera e ministro della Gioventù, succede ad Ignazio La Russa. Fdi si definisce un partito di "destra popolare" e rilancia nel proprio simbolo anche il logo di Alleanza Nazionale, per "ridare dignità alla politica". "Dobbiamo essere il cacciavite della storia che aggiusta l'idea che gli italiani hanno della politica. La politica non è strumento nelle mani di pochi e il nostro deve essere un movimento dove le regole sono chiare e trasparenti", sottolinea la leader. 

Fratelli d'Italia conferma l'opposizione in Parlamento al governo: "C'è uno spread troppo alto tra i sogni che rappresentava e la realtà: il giovane rottamatore sembra aver rottamato solo coloro che si frapponevano fra lui e palazzo Chigi". Non solo queste, le dure parole riservate dalla Meloni al premier Renzi:  "E' arrivato il momento di andare in Europa ed alzare la voce. Renzi va in pellegrinaggio dai suoi pari europei per farsi mettere il bollino blu sulle riforme. Ma così rischia di essere una marionetta caricata a molla".

Il tema "No Euro" è il messaggio principale lanciato dalla formazione Fratelli d'Italia, come sottolinea ancora la stessa Meloni: "Finora mi avete sempre sentito dire parole di prudenza, ma di fronte alla sorda Germania, penso sia arrivato il momento di dire all'Europa che l'Italia deve uscire dall'Euro. Ci diranno che siamo populisti? Chi se ne importa. Meglio populisti che servi". Così, Fratelli d'Italia ha deciso di lasciare il Partito Popolare Europeo, guidato da Angela Merkel.

Alemanno: "Costruire alleanze sulla battaglia No Euro"
"In questo congresso Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale ha scelto una linea chiara di destra e secondo il modello di Partito della Nazione. Il cuore di questa linea è la battaglia contro l'Euro, su cui va realizzata una vasta alleanza a livello nazionale ed europeo. Il congresso ha dato mandato al presidente Meloni di attivare tutti i confronti necessari per costruire queste alleanze dopo la nostra fuoriuscita dal Partito Popolare Europeo". Lo dice l'ex sindaco di Roma Gianni Alemanno che così fa il punto sulle prossime alleanze transnazionali in vista delle elezioni europee.

Storace: "Da Fiuggi nessun messaggio sull'unità della destra"
"Dal congresso di Fratelli d'Italia finora non abbiamo ascoltato riferimenti al tema dell'unità della Destra. I leaders dicono che la destra è li'. Bene, ma oltre gli slogan?" Francesco Storace, leader de "La Destra" chiede a Fratelli d'Italia di rilanciare il tema dell'unità della forze fuoriuscite dalla ex Alleanza Nazionale. Sul tema della alleanze nazionali, Giorgia Meloni, però, chiarisce: "Per ora stiamo bene come stiamo".