Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/michael-schumacher-non-e-morto-bufala-social-network-384a7fe9-6bbc-4512-bc78-90ccc238fdd1.html | rainews/live/ | true
SPORT

Grenoble smentisce le voci circolate su twitter

"Morto Schumacher". Ma è una bufala

''Michael Schumacher non è morto'', lo conferma l'ospedale francese per smentire le notizie circolate sui social network. Il campione di Formula 1 è ricoverato in coma dal 29 dicembre scorso, giorno dell'incidente sugli sci. 

Condividi
Schumacher
Grenoble
Michael Schumacher "non è morto". Arriva secca la smentita dell'ospedale di Grenoble sulle voci circolate in rete che davano per deceduto il campione di Formula 1. 

La notizia era circolata su twitter con l'hashtag #Schumacher e #UneChoseQuiNExistePas, tra utenti di lingua francese. Subito dopo, si è propagata a facebook, dal primo pomeriggio di giovedì fino alla tarda serata, quando i medici di Grenoble hanno dato la smentita.

Solo pochi giorni fa, i medici avevano dato il via ad un processo di risveglio dal coma che, come spiegato dalla manager e portavoce storica del 45enne tedesco, Sabine Kehm, ''potrebbe durare molto tempo''. Miglioramenti che, però - come invece riferisce quotidiano spagnolo Mundo Deportivo - sarebbero stati molto lievi e, così tradotti nelle parole del responsabile della medicina dell'ospedale Askepios Amburgo, Heinzpeter Moecke secondo cui ''la condizione è molto delicata e Schumacher si trova in uno stato vegetativo persistente''.