Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/moscovici-roma-missione-cruciale-per-la-manovra-384cd17b-c46c-4ded-822a-a659ce6f5a9a.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Il Commissario Europeo per gli Affari Economici

Moscovici a Roma, missione cruciale per la manovra

Condividi
Sarà una due giorni intensa la missione di Pierre Moscovici Commissario Europeo per gli Affari Economici, da domani a Roma proprio mentre il Governo attende la lettera con il parere della Commissione Europea sulla  manovra.

Alla vigilia del suo arrivo, mentre si accendono i toni con Oettinger che prima ha dichiarato che le misure non sono compatibili con la Ue, scatenando le critiche dei vicepremier Di Maio e Salvini, salvo poi correggere le sue dichiarazioni tramite Twitter, la sua agenda potrebbe ancora subire delle modifiche.

Ad ogni modo, Moscovici arriverà nella capitale attorno all'ora di pranzo, e poi avrà un incontro - di cortesia, quindi off limits per la stampa e i fotografi - con il capo dello Stato, Sergio Mattarella, anche se non è escluso che tale incontro possa slittare al tardo pomeriggio. Quel che è certo è che Moscovici si recherà a via XX Settembre dove lo attende il ministro dell'Economia, Giovanni Tria: i due terranno poi una conferenza stampa al ministero, già fissata per le 18,30.

In serata, Moscovici è atteso alla cena di gala organizzata dall'ambasciata francese in occasione del convegno dell'Aspen Institute. Sarà venerdì mattina invece, secondo quanto si apprende, che Moscovici incontrerà il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco: anche in questo caso, non è stato reso noto l'orario in quanto si tratta di un incontro informale.

Poi il commissario Ue parteciperà al convegno Aspen Institute. Nel primo pomeriggio, alle 15,15, è infine prevista una conferenza stampa alla rappresentanza della Commissione Europea a Roma. Quindi, il commissario rientrerà a Bruxelles.

Ancora non si conosce il contenuto delle raccomandazioni della Commissione sulla manovra, ma di sicuro saranno ore febbrili di trattativa e di dialogo tra la Ue e l'esecutivo italiano.