Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/nicaragua-elezioni-ortega-04e0e415-39b3-4cc6-8da5-af6eac2fba1e.html | rainews/live/ | true
MONDO

Nicaragua. Dalla rivoluzione sandinista alla dittatura

Elezioni farsa per Daniel Ortega

​Il presidente Daniel Ortega vince il quarto mandato dopo aver fatto arrestare i candidati delle opposizioni. Biden: "Elezioni fasulle"

Condividi
Si sono concluse in Nicaragua le contestate elezioni vinte dal presidente Daniel Ortega per la quarta volta, dopo 14 anni al potere. Ma sette candidati dell'opposizione erano stati arrestati. I 13.459 seggi sono stati presidiati da circa 30.000 militari e poliziotti; la giornata elettorale è trascorsa senza incidenti di rilievo, ma l'opposizione ha evidenziato un altissimo tasso di astensione, un dato negato dal partito di governo.

L'osservatorio Urnas Abiertas ha registrato una serie di irregolarità durante le elezioni. Nelle prime ore dello svolgimento del voto, secondo Urnas Abiertas, sono stati segnalati 200 atti di violenza nei seggi, come indimidazioni e l'impedimento a esponenti dell'opposizione di presidiare i seggi, ma anche obbligo per i dipendenti statali di inviare ai superiori candidati la prova che li avevano votati. Sono stati segnalati anche arresti di giornalisti, poi rilasciati. 

La propaganda elettorale filo-governativa è stata costante nei centri elettorali, e gli elettori sono stati costretti a votare anche utilizzando auto e ambulanze per trasportarli ai seggi, vanificando così lo "sciopero elettorale" a cui i nicaraguensi sono stati invitati dall'opposizione dopo l'arresto dei candidati delle opposizioni, denuncia ancora Urnas Abiertas.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha definito "una farsa" le elezioni presidenziali in Nicaragua. "Quello che il presidente nicaraguense Daniel Ortega e sua moglie, la vicepresidente Rosario Murillo, hanno orchestrato oggi è stata una pantomima elettorale che non era ne' libera ne' giusta, e certamente non democratica", ha detto Biden in una dichiarazione della Casa Bianca sulle "elezioni fasulle del Nicaragua". 

A Ortega arriva il sostegno di Mosca. Il team di 'accompagnatori' inviati dalla Russia per seguire la giornata elettorale in Nicaragua ha dichiarato a Managua che le autorità elettorali e le persone che hanno partecipato attivamente al voto hanno fatto tutto il necessario affinché le elezioni si svolgessero in un ambiente appropriato, trasparente e libero".