Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/privatizzazione-poste-rienzi-codacons-33714360-3ff9-46a5-af33-9c91fc489fb4.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Il presidente Carlo Rienzi: "Si tutelino risparmiatori e fasce più deboli"

Privatizzazione Poste. Codacons: "Ci siano garanzie per gli utenti"

Il rischio - sostiene il numero uno dell'associazione a difesa dei consumatori - è che con la privatizzazione le Poste "diventino come le banche, protese solo al guadagno e all'interesse privato anche a costo di 'spennare' i consumatori"

Condividi
Fila alle Poste

Sul tavolo dei ministri c'è il decreto per la privatizzazione delle Poste. Ma il Codacons non ci sta e fissa dei paletti. L'associazione a difesa dei diritti dei consumatori è pronta a ricorrere al Tar se non ci saranno precise garanzie a tutela degli utenti. "In particolar modo - spiega il presidente Carlo Rienzi - deve essere assicurato il servizio universale svolto da Poste e la tutela di risparmiatori e fasce più deboli come anziani e pensionati".

Il rischio per Rienzi è che con la privatizzazione le Poste "diventino come le banche, protese solo al guadagno e all'interesse privato anche a costo di 'spennare' i consumatori".

Il Codacons chiede che il Consiglio dei ministri garantisca la permanenza dei fini pubblici dell'ente, nell'interesse degli utenti italiani. "Se non ci saranno serie misure su tale fonte, la privatizzazione di Poste Italiane verrà impugnata dal Codacons al Tar del Lazio".