Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/protezione-civile-allerta-maltempo-sicilia-sardegna-5b8f2012-60e5-49d3-99ca-2d7f6132eb0a.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Disagi nelle isole maggiori e Campania

Maltempo, Protezione civile: allerta arancione in Sicilia e Sardegna

Il maltempo che ha colpito la provincia di Palermo e quella di Agrigento si intensificherà ancora

Condividi
Circolazione ferroviaria sospesa sulla linea Palermo-Agrigento-Catania, tra Termini Imerese e Roccapalumba, nel Palermitano, e tra Caltanissetta Xirbi e Catania. Lo stop a causa delle avverse condizioni meteo che stanno interessando la zona. I tecnici Rfi sono a lavoro per ripristinare la funzionalità in sicurezza della linea.

Disagi e allagamenti per un nubifragio che si è abbattuto nel pomeriggio di martedì su alcuni comuni della provincia di Palermo. Tra le aree più colpite, quella di Termini Imerese, dove alcuni automobilisti sono rimasti bloccati per l'acqua alta. Fiumi d'acqua si sono riversati nella parte bassa della città e decine le chiamate giunte alla sala operativa dei vigili del fuoco. Una tromba d'aria ha interessato il
territorio di Bisacquino, in provincia di Palermo. Diversi i danni segnalati, tra cui la distruzione di una struttura leggera adibita a copertura per ricovero merci e attrezzi agricoli di un'azienda locale. Divelte anche alcune recinzioni e la Protezione civile regionale segnala anche il danneggiamento di alcuni alberi da frutto lungo il percorso seguito dalla tromba d'aria che poi si è esaurita.

Pioggia, grandine e forti raffiche di vento anche nella provincia di Agrigento, dove intense precipitazioni si sono abbattute sulle zone già duramente colpite dall'ondata di maltempo dei giorni scorsi. Disagi per i violenti temporali si sono registrati a Racalmuto, Grotte, Ribera e Favara. A Sciacca una tromba d'aria ha sfiorato un peschereccio. Diversi gli alberi divelti dalla furia del vento e strade trasformate in fiumi. 

Una depressione tra la Tunisia e le due isole maggiori italiane continua a convogliare impulsi di tempo perturbato, a tratti anche intensi: in queste contesto, sono attese ancora piogge e temporali che interesseranno prima la Sardegna, per portarsi poi anche su Sicilia e Campania sui settori costieri. Lo sottolinea il Dipartimento della Protezione Civile che, d'intesa con le regioni coinvolte, ha emesso un avviso di avverse condizioni meteo.

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per la giornata di domani, mercoledì 17 novembre, allerta arancione su gran parte della Sicilia e sul settore orientale della Sardegna. Valutata, inoltre, allerta gialla su alcuni settori di Marche, Abruzzo, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria, Sardegna e resto della Sicilia.