Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/protezione-civile-covid19-564ed6a4-4a4e-4a23-8c17-e2932c643ad2.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

Il punto sull'epidemia in Italia

Coronavirus, la Protezione civile: 4.008 guariti e dimessi, 1.083 nuovi casi, 194 vittime

1.034 pazienti sono in cura presso le terapie intensive, con una decrescita di 134 pazienti rispetto a ieri. 69.974 persone, pari al 82% degli attualmente positivi, sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi. Chiudono da questa sera le attività della Cross legate all'emergenza Covid-19

Condividi
I dati aggiornati in Italia e nel mondo

Secondo i dati forniti dalla Protezione civile, il totale delle persone che hanno contratto il virus è 218.268, con un incremento rispetto a ieri di 1.083 nuovi casi. Il numero totale di attualmente positivi è di 84.842, con una decrescita di 3.119 assistiti rispetto a ieri. Tra gli attualmente positivi 1.034 sono in cura presso le terapie intensive, con una decrescita di 134 pazienti rispetto a ieri. 13.834 persone sono ricoverate con sintomi, con un decremento di 802 pazienti rispetto a ieri. 69.974 persone, pari al 82% degli attualmente positivi, sono in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi. Rispetto a ieri i deceduti sono 194 e portano il totale a 30.395. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 103.031, con un incremento di 4.008 persone rispetto a ieri.

I casi positivi nelle regioni italiane
Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 30.262 in Lombardia, 13.934 in Piemonte, 7.401 in Emilia-Romagna, 5.877 in Veneto, 4.448 in Toscana, 2.982 in Liguria, 4.345 nel Lazio, 3.230 nelle Marche, 1.965 in Campania, 830 nella Provincia autonoma di Trento, 2.729 in Puglia, 2.080 in Sicilia, 869 in Friuli Venezia Giulia, 1.676 in Abruzzo, 473 nella Provincia autonoma di Bolzano, 111 in Umbria, 550 in Sardegna, 118 in Valle d’Aosta, 612 in Calabria, 145 in Basilicata e 205 in Molise.

Nessuna vittima in 7 regioni nelle ultime 24 ore
Sette regioni italiane e una provincia autonoma non hanno fatto registrare nuove vittime per il coronavirus nelle ultime 24 ore: si tratta di Molise, Calabria, Valle d'Aosta, Puglia, Friuli Venezia Giulia, Umbria, Sardegna e della Provincia autonoma di Trento. Per quanto riguarda i malati - gli attualmente positivi nelle tabelle della Protezione civile -, calano ovunque tranne che nel Lazio e in Molise, dove aumentano rispettivamente di 17 e 21 unità.

​Termina attività Cross
Dopo 67 giorni stasera alle ore 20  terminano le attività legate all'emergenza sanitaria coronavirus della Cross, la Centrale Operativa Remota per le Operazioni di Soccorso  Sanitario che ha sede nella centrale operativa del 118 di  Pistoia-Empoli. Avviate il 4 marzo scorso dal Dipartimento di Protezione Civile  nazionale, le attività della Cross hanno riguardato in particolare il  trasferimento di alcuni pazienti colpiti dal coronavirus. Un segnale, la chiusura, che al momento indica che ci si sta avviando  a una fase più ordinaria dell'emergenza, come ha avuto modo di  spiegare l'assessore alla Protezione civile della Regione Toscana,  Federica Fratoni, e che, in particolare, è terminato il trasferimento  dei pazienti dalle regioni più colpite dal Covid 19 verso altre  regioni d'Italia o all'estero.