Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/raffica-di-denunce-e-sanzioni-per-i-mancato-rispetto-della-normativa-anti-covid-08ff8d7b-28f5-4a36-b385-af541a2f89bc.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Festa clandestina in club genova, 17 denunciati

Raffica di denunce e sanzioni per il mancato rispetto della normativa anti-Covid

A Bergamo sanzionati 21 clienti. Bar chiuso per 5 giorni. Nel torinese sanzionato parrucchiere e cliente: attività aperta nonostante in zona rossa

Condividi
Raffica di denunce e sanzioni da parte delle forze dell'ordine nell'ambito dei controlli anti-covid effettuati su tutto il territorio nazionale. La polizia di Genova ha scoperto una festa clandestina che si stava svolgendo in pieno giorno nel club Orchidea, nel quartiere Foce. 

Gli agenti della squadra mobile, seguendo un'auto sospetta, hanno scoperto la festa intorno alle 17. Il locale è stato temporaneamente chiuso e sono state sanzionate 17 persone, dieci donne e sette uomini, tra i quali i gestore, sorpresi a bere alcolici e senza il distanziamento. 


Messina. Stipati in circolo ricreativo, sanzioni
Sono 19 le persone che i poliziotti delle Volanti di Messina hanno sanzionato per aver violato la normativa anti-Covid. Si trovavano tutte presso il circolo ricreativo sito nel villaggio Aldisio e sottoposto a controllo dai poliziotti. Le persone sanzionate erano distribuite nella sala biliardo del circolo e in quella destinata al consumo di bibite e bevande. Dopo l'identificazione dei clienti, i poliziotti hanno proceduto alla chiusura del circolo ricreativo per cinque giorni. 

Bergamo. 21 clienti in un bar, sanzioni e locale chiuso per 5 giorni
Nella serata di ieri 9 aprile, i carabinieri di Treviglio hanno eseguito un controllo in un bar di Cologno al Serio (Bergamo) riscontrando diverse irregolarità nella normativa anti-covid che hanno portato, oltre alle contravvenzioni, alla chiusura per 5 giorni. Nello specifico i militari di Urgnano hanno accertato che all'interno del bar erano presenti 21 clienti intenti a consumare bevande sia al tavolo che al banco. Tutti sono stati identificati e sanzionati provvedendo, inoltre, alla sanzione accessoria della chiusura del locale per cinque giorni.

Controlli nel torinese, 34 sanzioni dei Carabinieri
I carabinieri del Comando provinciale di Torino hanno sanzionato 34 persone che hanno violato le disposizioni anti-Covid. In particolare a Chivasso, i militari hanno identificato e multato 32 persone che in più occasioni hanno consumato all'interno di un bar del luogo. La titolare del locale è stata più volte multata e per questo motivo è stata richiesta la sospensione della licenza commerciale alla Prefettura. A Chieri, in piazza Duomo, i carabinieri hanno controllato un'attività di parrucchiere che, nonostante la zona rossa, era aperta con all'interno un cliente, che è stato sanzionato insieme al titolare del salone.

Controlli a Roma
Sono stati sanzionati 3 esercizi commerciali  - due per il mancato rispetto delle norme anticovid e il  terzo, che è stato anche chiuso, per l'assenza di  autorizzazione alla somministrazione di bevande. In tutto sono state identificate 160 persone, controllati 38 esercizi commerciali e multata una persona per il mancato utilizzo del dispositivo di protezione individuale.