Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/rasi-annunziata-Se-buca-il-vaccino-Omicron-potrebbe-sparigliare-completamente-le-carte-d21b10d5-4df4-4971-810c-154312bc4edf.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

"Zona arancione? Ci stiamo avvicinando"

Omicron, Rasi: "Zona arancione? Ci stiamo avvicinando"

Il consulente scientifico del commissario Figliuolo alla trasmissione "Mezz'ora in più": "Se buca il vaccino, Omicron potrebbe sparigliare completamente le carte" "Potenziare il sequenziamento del virus, pochi 70 laboratori"

Condividi
Pochi 70 laboratori per il sequenziamento del Covid, e Omicron - se bucasse i vaccini - porterebbe a dover ripensare il green pass, "sparigliando le carte". Così Guido Rasi, consulente scientifico del commissario straordinario per l'emergenza Covid Figliuolo, intervistato da Lucia Annunziata a Mezz'Ora in più, su Rai3. Alla domanda se ci stiamo avvicinando alle zone arancioni, Rasi risponde: "Temo di sì, ci stiamo avvicinando: perché continua ad aumentare l'occupazione dei posti ospedalieri".

Dati insufficienti, rischio ritardo nelle decisioni
"Soltanto 70 laboratori contribuiscono alla piattaforma che l'Istituto superiore di sanità ha messo a disposizione, e 70 laboratori per  60 milioni di italiani sono pochi" ha detto Rasi, "Si raccolgono pochi dati e lentamente e rischiamo di sapere tardi la portata dell'andamento del virus, ritardando decisioni importanti".

Zona Arancione vicina, fondamentali le terze dosi 
"E' fondamentale dunque - ha sottolineato Rasi - fare subito le terze dosi: i vaccini ci sono e la campagna sta procedendo bene ma - ha aggiunto - è una corsa contro il tempo". 

Omicron: se buca i vaccini, spariglierà le carte
La variante Delta - secondo il consulente scientifico di Figliuolo - "E' in qualche modo sotto controllo con le terze dosi, per quanto riguarda la prevenzione della malattia grave e dell'infezione: ma Omicron potrebbe sparigliare completamente le carte". 

Omicron: con booster protezione al 70%
"Le prime osservazioni che ci arrivano dall'Imperial College di Londra - ha quindi spiegato Rasi- ci dicono che due dosi di vaccino rendono al 20-50% di protezione per la malattia sintomatica da Omicron,  mentre le tre dosi - ha concluso - proteggono dal 50 al 70% per le forme sintomatiche, ma ancora non è chiara quale sarà la protezione dall'infezione".