Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/roma-scontro-auto-monopattino-quartiere-ardeatino-morto-48enne-d41d7dc3-474a-4754-ba82-76fac783ff3a.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Roma: scontro tra auto e monopattino nel quartiere Ardeatino, morto un 48enne

A Firenze da domani scatta l'obbligo del casco anche per maggiorenni

Condividi
Un uomo è morto a Roma in un grave incidente stradale che ha coinvolto il monopattino su cui viaggiava.

È successo intorno alle 18.30. Il monopattino è stato travolto da un'auto in via Cesare Federici, all'intersezione con via Cristoforo Colombo.

Sul posto intervenuti agenti della Polizia Locale VIII Gruppo Tintoretto con il personale del 118 che, nonostante i tentativi di rianimazione, non ha potuto che constatare il decesso dell'uomo, un cittadino italiano di 48 anni.

Il conducente dell'auto si è subito fermato per allertare i soccorsi. Sul posto sono intervenute altre pattuglie dei caschi bianchi per la delimitazione dell'area, al fine di consentire le attività di indagine, e per agevolare la viabilità nella zona. 

In queste ore verranno ascoltati i testimoni e vagliate le immagini delle telecamere presenti sul luogo dell'impatto. Ancora da chiarire quale dei due veicoli sia passato con il semaforo rosso. Sembra che la macchina percorresse la Colombo in direzione centro quando all'incrocio con via

Non è la prima volta che nella Capitale si registra un incidente mortale in cui è coinvolto un monopattino. Tra i più recenti a settembre un 34enne nigeriano morì in uno scontro con una macchina  in via Chiana nel quartiere Trieste. Il conducente della macchina, un 19enne, si fermò a prestare i soccorsi.

Secondo quanto apprende l'Agi, al momento ci sono due versioni contrastanti: i pedoni raccontano che il 48enne avrebbe attraversato il semaforo con il verde; mentre gli automobilisti, che si trovavano accanto all'auto che l'ha investito, sostengono che ad attraversare con il rosso sarebbe stato proprio il monopattino. Per questo fondamentali per ricostruire la dinamica saranno le immagini delle telecamere di sorveglianza. 

A Firenze da domani obbligo del casco per tutti
Scatta domani a Firenze l'obbligo di indossare il casco per tutti coloro che usano i monopattini nella circolazione stradale, maggiorenni compresi. Lo stabilisce un'ordinanza, vigente solo nel territorio comunale, ma primo contributo a dare una linea nella 'giungla', anche normativa, sui velocipedi elettrici che hanno le caratteristiche di veicoli a motore e si spostano nel traffico come mezzi non come pedoni.

Sulla misura appena introdotta pende un ricorso al Tar presentato da una società di sharing, di noleggio dei monopattini. L'udienza c'è stata ma il Tar ha rinviato la decisione di merito al 6 aprile 2022 e senza fare sospensiva. Quindi, l'atto è efficace e da domani Firenze diventa città-test in Italia su questo fronte della sicurezza stradale.

Nel 2021 ci sono stati tre morti nei primi sei mesi in Italia, ma proprio a Firenze il 9 agosto c'è stata un'altra vittima: un 27enne che col monopattino ebbe uno scontro contro una moto. Cadde urtando con la testa il bordo del marciapiede e morì.