Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/rosarno-immigrati-piazza-prefetto-reggio-calabria-riunisce-comitato-ordine-sicurezza-54750de3-8cf9-4d4b-8839-1f6e9212e56c.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Calabria

San Ferdinando immigrati in piazza. Il Prefetto di Reggio Calabria riunisce il Comitato per l'ordine

Tendopoli di Rosarno-San Ferdinando, il giorno dopo. Gli immigrati sono scesi in piazza stamane; il prefetto di Reggio Calabria riunisce il Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica

Condividi
"Italia razzisti", "Italia mafia", "Non siamo bestie". Sono queste le frasi di alcuni degli striscioni esposti dagli immigrati che hanno manifestanto oggi a San Ferdinando, nella piazza antistante il Comune, dopo la morte di un cittadino del Mali, ucciso da un colpo di arma da fuoco esploso da un carabiniere intervenuto per sedare una rissa nella tendopoli e ferito con un coltello.
 
Le forze dell'ordine hanno seguito a distanza la manifestazione di protesta, anche grazie a personale in abiti borghesi per evitare ulteriori tensioni. I migranti hanno urlato slogan con i quali chiedono giustizia, diritti e lavoro, attaccando anche aspramente l'Italia e i carabinieri che, a loro dire, non rispetterebbero i loro diritti.
 
Prefetto riunisce Comitato ordine e sicurezza pubblica
Il prefetto di Reggio Calabria, Claudio Sammartino, ha convocato oggi pomeriggio alle 17 il Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica che si occuperà della questione della tendopoli di San Ferdinando. La situazione della tendopoli, già di per sé problematica, si è aggravata alla luce della tragedia avvenuta ieri.