Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/salvini-parlamento-per-portare-voce-cittadini-chiedo-stop-autocertificazione-e6946a23-6a84-4615-ab88-1e337cce37ee.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

"Chiederò a Conte stop alle autocertificazioni"

​Salvini: in Parlamento per portare la voce dei cittadini

Il leader del Carroccio risponde anche ai colleghi del centrodestra: in Parlamento porte aperte a tutti, abbiamo risposto a domande, non giocato a briscola

Condividi
Il leader della Lega Matteo Salvini è intervenuto questa mattina a Telelombardia. "Siamo rimasti in Parlamento e andremo avanti senza disturbare nessuno o interrompere lavoro, a distanza con le mascherine perché gli italiani ci hanno detto 'portate la nostra voce'.

Dopo 50 giorni inizia a pesare la chiusura. "Non siamo stati a giocare a briscola, rispondevamo alle domande delle persone su affitto, bollette, mutui", perché' su questo "non c'è nessun aiuto".  "Spero che oggi, visto che andremo avanti ancora con questa protesta pacifica e costruttiva e leggeremo le voci dei cittadini, tutto il centrodestra si unisca" ha aggiunto il leader all'opposizione commentando le parole della leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, che ha parlato di iniziativa non concordata. "Le porte del Parlamento sono aperte a tutti, giorno e notte", ha detto Salvini "poi io non vado a commentare quando altri fanno protesta e manifestazioni".

"Noi siamo in Parlamento anche per questo, perché ormai i decreti i cittadini non li scoprono in gazzetta ufficiale ma in tv il sabato sera. Peccato che siano annunci", ha aggiunto il leader del Carroccio in collegamento con Telelombardia, dopo aver passato la notte al Senato. Ora "sono a casa a farmi una doccia ma alle 9 riprendiamo i lavori sul documento di economia e finanza. Vogliamo chiedere al governo di essere più veloce. Noi vogliamo che alle parole seguano i fatti, non pretendiamo miracoli".
 
"Oggi chiederò al presidente Conte, dopo 50 giorni di chiusura, burocrazia e multe, non è il caso di dare fiducia agli italiani ed eliminare l'autocertificazione?", ha annunciato Salvini. "Gli italiani hanno la testa, smettila con l'autocertificazione, lasciamo che polizia e carabinieri tornino al loro sacrosanto lavoro di lotta al crimine e fidiamoci degli italiani".

L'Italia lasci perdere il Mes ed emetta invece 35 miliardi di Buoni del Tesoro "esentasse" per finanziare la Fase 2, chiede Salvini. "Se pure il quotidiano Repubblica scrive che col Mes l'Italia avrà una 'vigilanza rafforzata', mi preoccupo. Molto meglio Buoni del Tesoro nostri, sarei più tranquillo".