Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/sampdoria-presidente-ferrero-carcere-domiciliari-d4503bad-b0f3-4404-bbcb-4dfd6e6dfcfd.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Lo ha deciso il tribunale del riesame di Catanzaro

Massimo Ferrero esce dal carcere e va ai domiciliari

Grande soddisfazione espressa dai legali dell'ex presidente della Sampdoria

Condividi
L'ex presidente della Sampdoria Massimo Ferrero esce dal carcere di San Vittore di Milano e va agli arresti domiciliari. Lo ha deciso il tribunale del riesame di Catanzaro, accogliendo la richiesta dei difensori dell'imprenditore. "Grande soddisfazione per il lavoro svolto finora, che ha fatto sì che Ferrero possa trascorrere le feste di Natale a casa, con la sua famiglia", il commento dei legali Luca Ponti e Pina Tenga.

Il giudice ha confermato il quadro indiziario per Massimo Ferrero, ma ha deciso di applicare una misura cautelare meno afflittiva per l'ormai ex presidente della Sampdoria, alla luce dei suoi 70 anni d'età. Assieme a Ferrero nell'inchiesta sono coinvolte a vario titolo altre otto persone, accusate di reati societari e bancarotta.

Nell'interrogatorio di garanzia che si è svolto due settimane fa davanti al gip di Paola (in provincia di Cosenza) in modalità da remoto, con l'imprenditore in video collegamento da San Vittore, Ferrero ha deciso di non replicare alle domande del giudice, avvalendosi della facoltà di non rispondere.