Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/scholz-germania-olaf-cancelliere-berlino-7ef20d79-399a-4714-a097-77848beb7429.html | rainews/live/ | true
EUROPA

Berlino

Germania: Olaf Scholz è cancelliere, finisce l'era di Angela Merkel

Passaggio di consegne nella sede della Cancelleria tra Scholz e Merkel. Stamane giuramento davanti ai deputati

Condividi
Passaggio di consegne Scholz Merkel (Ansa)
Il socialdemocratico Olaf Scholz è il nuovo cancelliere tedesco. Il 63enne è stato eletto dal Bundestag con 395 voti e succede a Angela Merkel, che ha guidato il Paese per 16 anni di seguito e che adesso si ritira dalla vita politica. Dopo aver giurato davanti ai deputati, Scholz si è recato nella sede della Cancelleria, dove è stato accolto da Merkel per il passaggio di consegne.

"Sarà un nuovo inizio per il nostro Paese. In ogni caso farò di tutto per lavorare in tal senso", ha detto il nuovo capo del governo tedesco sottolineando che ora "la sfida è uscire dalla pandemia". Da parte sua, Merkel ha chiesto a Scholz di "lavorare al meglio per l'interesse della Germania". "Lavorate per il bene del nostro Paese, questo è il mio augurio, e ti auguro buona fortuna", ha aggiunto. "E' un compito entusiasmante e gratificante, anche impegnativo, ma se lo affrontiamo con gioia, è forse anche uno dei compiti più belli che si possano svolgere", ha proseguito Merkel, omaggiata da Scholz con un mazzo di fiori. Il neo cancelliere ha quindi ringraziato Merkel "per il lavoro fatto in questi meravigliosi 16 anni "in cui ha dovuto superare grandi sfide".

Scholz, che guida una coalizione con i Verdi e i liberali di Fdp, non intende perdere tempo: giovedì avrà i suoi primi impegni all'estero, con trasferte prima a Parigi e poi a a Bruxelles. La prima visita ufficiale sarà nella capitale francese, dove incontrerà il presidente Emmanuel Macron. Poi andrà a Bruxelles, dove vedrà la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, e il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel. 

Numerosi leader si sono congratulati con lui per l'elezione. Fra i primi, il presidente cinese, Xi Jinping, che in un messaggio ha espresso la sua volontà di lavorare insieme a Scholz per "rafforzare la fiducia politica reciproca ed espandere la cooperazione". Poi, ovviamente, i vertici dell'Ue: la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, che in un tweet ha augurato a Scholz "un buon inizio" aggiungendo che attende con impazienza una "continua collaborazione fiduciosa per un'Europa forte"; il presidente del Parlamento, David Sassoli, il quale, sempre in un tweet, afferma che "l'Europarlamento non vede l'ora di lavorare con te"; il commissario europeo all'Economia, Paolo Gentiloni, che in un tweet ha scritto: "Congratulazioni e auguri a Olaf Scholz e al suo nuovo governo". Il presidente francese, Emmanuel Macron, su Twitter, ha salutato con favore l'elezione di Scholz a nuovo cancelliere tedesco e promesso di "scrivere insieme il prossimo capitolo. Per i francesi, per i tedeschi, per gli europei". Il Cremlino, tramite il portavoce Dmitri Peskov, ha detto di auspicare "relazioni costruttive". "Ci impegniamo per la continuità, per stabilire relazioni costruttive tra il presidente Putin e il nuovo cancelliere", ha affermato Peskov, sottolineando che l'auspicio di continuità comprende anche il progetto di gasdotto Nord Stream 2. "Contiamo sulla continuità, speriamo che si sviluppino rapporti costruttivi", ha aggiunto Peskov. Inoltre, il presidente Putin ha inviato un telegramma a Merkel ringraziandola per la cooperazione in questi 16 anni e per la disponibilità al "dialogo reciprocamente rispettoso". "Siamo stati costantemente in contatto e abbiamo cercato di trovare vie d'uscita anche dalle situazioni più difficili", ha scritto Putin.