Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/scozia-indipendenza-d1d5020c-3a67-486c-b17a-2d4596afccc3.html | rainews/live/ | true
MONDO

Il monito del governatore della banca d'Inghilterra

Scozia, se passa il sì al referendum "sterlina incompatibile"

Mark Carney: "Un'unione monetaria è incompatibile con la sovranità"

Condividi
Volete l'indipendenza? Scordatevi la sterlina. Questo in sostanza il monito lanciato dal numero uno della Banca d'Inghilterra, Mark Carney a pochi giorni dal referendum che potrebbe sancire il distacco della Scozia dal Regno Unito. 

"Un'unione monetaria - ha detto il numero uno di Bank of England - è incompatibile con la sovranità". Così, almeno da parte dell'istituto di credito centrale inglese, arriva l'alt alla proposta scozzese di continuare a usare la sterlina, insieme al resto del Regno Unito. Parlando a una riunione dei sindacati, Carney ha detto che l'unione monetaria richiederebbe complessi accordi di frontiera sulla tassazione, sulla spesa e sulle
regole bancarie, tutte cose non attuabili al momento.