Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/scozia-referendum-regno-unito-6674f067-9a13-4ba6-9820-096e02a80ef7.html | rainews/live/ | true
MONDO

Esito: "No" al 55%, "sì" al 45%

Scozia: vince il No, Regno Unito non si spacca

Il referendum in Scozia premia gli unionisti. Cameron: "Molto felice", ma preannuncia devolution. Nel pomeriggio attesa dichiarazione della regina

Condividi
Ap
Londra
E' ufficiale: nel referendum per l'indipendenza della Scozia hanno avuto la meglio gli unionisti. Vincono i "no" col 55%, contro il 45% dei "sì". Il Regno Unito dunque resta tale. 

Cameron: "Molto felice" dell'esito
"Uniti andiamo avanti": queste le prime parole del premier David Cameron che si è detto "molto felice" dell'esito, ma ha preannunciato la "devolution" di poteri. Il primo ministro ha fatto capire comunque che ci saranno delle novità nel rapporto tra Londra e Edimburgo: "Credo moltissimo nel regno Unito, e voglio che resti tale, ma sono anche un democratico e credo sia fondamentale rispettare la voce del popolo scozzese", ha osservato. "Lavoreremo insieme alla devolution, i partiti sono pronti a lavorare insieme al Parlamento scozzese".

Salmond: "La Scozia non sarà un Paese indipendente"
Il primo ministro scozzese Alex Salmond incassa la sconfitta: "Riconosciamo la scelta democratica degli scozzesi. [...] La Scozia non sarà un Paese indipendente", ha detto in diretta sulla Bbc, parlando dalla sede del comitato per il Sì. "Però - ha sottolineato - questa partecipazione ha costituito un trionfo", "la partecipazione molto forte e il messaggio molto forte". Messaggio che richiama più "autonomia", nonostante la scelta di proseguire come "una sola nazione".

Il premier Cameron si è congratulato su Twitter con Alistair Darling, a lungo Cancelliere dello Scacchiere e che in queste settimane ha guidato la campagna Better Together: "Ho parlato con Alistair Darling e mi sono congratulato con lui per una campagna ben combattuta". Dichiarazione della regina
Anche la regina Elisabetta rilascerà nel pomeriggio una dichiarazione scritta sul referendum. Secondo i media britannici, sarà un appello alla riconciliazione all'interno del Regno Unito dopo la campagna referendaria.

Esito urne: bene la sterlina
I mercati hanno apprezzato quello che già nella notte era sembrato profilarsi come risultato finale: la probabile vittoria del No ha spinto ulteriormente al rialzo la sterlina, che già giovedì - rafforzata dalla scommessa degli investitori - aveva avuto un andamento brillante. E nelle ultime ore la sterlina ha recuperato valore tanto sul dollaro che sull'euro.