Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/sicurezza-Sala-governo-vicino-a-Milano-militari-in-piu-da-Roma-8f03f4a3-8bee-45fa-b39f-968d7b0e5857.html | rainews/live/ | true
ITALIA

​Sicurezza, Sala: governo vicino a Milano, militari in più da Roma

Condividi
Il sindaco Sala
"Almeno 250 milioni tra fondi del comune, europei e quelli che ci arrivano dal governo per il Patto per Milano dovremmo essere in grado di metterli. E' chiaro che non sarà solo questione di edilizia popolare che fa molto ma non risolve tutti i problemi".

Lo ha detto Giuseppe Sala, sindaco di Milano, a margine dell'incontro a villa Schleiber, nel quartiere di Quarto Oggiaro insieme alla presidente della Camera, Laura Boldrini. Il sindaco è intervenuto sui temi della povertà e delle periferie: "Per quanto riguarda le povertà, al momento non siamo in grado di immaginare un sostegno al reddito però stiamo lavorando molto sul sostegno alle periferie e intorno al 10-15 dicembre faremo una presentazione su quello che sarà il nostro programma per i prossimi 15 anni nel dettaglio: arriveremo a dire cosa faremo per ogni quartiere. L'appoggio del governo c'è e si vede. Occasioni come questa sono utili per farci aiutare. Adesso siamo tutti in ansia per l'esito del referendum".

Dopo l'episodio di sabato sera con un accoltellamento in piazzale Loreto, il sindaco si è detto vigile sulla questione della sicurezza nella zona adiacente a via Padova, dove le gang latinos si fanno la guerra e ha aggiunto: "Più persone servono. Adesso, terminato il Giubileo, io mi auguro - ed è questo il fronte su cui proverò a lavorare - che parte dei militari impegnati in Strade Sicure e nel Giubileo a Roma vengano qua".

Intanto, è morto questo pomeriggio nel reparto di Terapia intensiva dell'ospedale San Raffaele Antonio Rafael Ramirez, il dominicano di 37 anni che sabato sera è stato accoltellato e ferito a colpi di pistola in piazzale Loreto. Lo rende noto la polizia che aggiunge di non avere aggiornamenti sulle indagini.