Original qstring:  | /dl/archivio-rainews/articoli/studio-topi-cellule-invecchiamento-aa5cda26-7ccb-4250-9620-5ad550c03812.html | rainews/live/ | true
SCIENZA

Lo studio di ricercatori cinesi

Scoperto l'estratto che uccide le cellule dell'invecchiamento nei topi

L'eliminazione di queste cellule può prolungare la vita media dell'animale

Condividi

Alcuni ricercatori cinesi hanno scoperto che un estratto di semi d'uva è in grado di uccidere ed eliminare selettivamente le cellule senescenti nei topi e prolungare la loro vita. L'estratto polifenolico, cioè la procianidina C1, dovrebbe ritardare, alleviare o prevenire le patologie legate all'età in quanto intervento clinico, come si legge nello studio pubblicato ieri sulla rivista Nature Metabolism.
Queste cellule sono la causa principale delle malattie legate all'invecchiamento.

Negli ultimi anni, gli scienziati hanno dimostrato che la loro eliminazione nei topi può attenuare l'invecchiamento precoce e prolungare la vita media dell'animale. I ricercatori dello Shanghai Institute of Nutrition and Health (Sinh), parte della Chinese Academy of Sciences, hanno esaminato una serie di prodotti naturali scoprendo l'estratto polifenolico di semi d'uva. Ulteriori esperimenti hanno verificato l'efficacia e la sicurezza dell'estratto nell'eliminazione di tali cellule in vivo, secondo il Sinh.